Spedizione in Islanda | Tour self-drive di 19 giorni in giro per l'Islanda

Spedizione in Islanda | Tour self-drive di 19 giorni in giro per l'Islanda
Probabilmente si esaurirà presto
Assistenza clienti 24h
Perfect travel plan
Personalizzabile
Macchina ed alloggio

Descrizione

Details

Il tour inizia
Aeroporto di Keflavík (KEF), Reykjanesbær, Islanda
Ora di inizio
Flexible
Durata
19 giorni
Luogo finale
Aeroporto di Keflavík (KEF), Reykjanesbær, Islanda
Difficoltà
Facile
Disponibilità
Tutto l'anno
Ending time
Flexible
Età minima
Nessuna

Descrizione

Parti per il viaggio dei tuoi sogni grazie a questo incredibile tour di 19 giorni in giro per l'Islanda. È il viaggio perfetto se vuoi immergerti negli spettacolari paesaggi della terra del ghiaccio e del fuoco, intraprendere avventure elettrizzanti che non puoi fare da nessun'altra parte al mondo e viaggiare seguendo il tuo ritmo.

In questo epico self-drive, attraverserai la Ring Road che circonda il paese e visiterai i remoti fiordi occidentali, la spettacolare penisola di Snaefellsnes e i magnifici altopiani. Avrai tutto a portata di mano: vulcani, ghiacciai, sorgenti termali, cascate e fiordi.

Alloggerai in hotel di campagna sparsi negli angoli più belli dell'isola. Trascorrerai alcune sere in città come Akureyri e Reykjavik, e potrai immergerti nella storia e nella cultura islandese. L'unico obbligo è quello di raggiungere l'alloggio e le eventuali escursioni scelte. Sei tu al volante, quindi il modo in cui trascorri ogni giornata dipende solo da te.

Dopo la prenotazione ti verrà inviato un itinerario completo, con i dettagli di tutti i siti famosi e le gemme nascoste che potrai raggiungere, permettendoti di personalizzare il viaggio in base alle passioni e alle esigenze dei partecipanti. Inoltre, viaggi in estate, quindi le ore di visite turistiche possono estendersi fino a notte fonda, grazie alla luce del sole di mezzanotte.

Per quanto riguarda le escursioni, quasi ogni giorno può essere ricco di avventura. Alcuni esempi sono: vedere le acque cristalline della fessura di Silfra in un tour di snorkeling, ammirare le megattere dal porto di Husavik, scendere in una vasta camera magmatica di un vulcano e fare un escurisone sui magnifici ghiacciai.

Avrai molte opportunità per fare il bagno nelle acque geotermiche curative che rendono l'Islanda una destinazione termale così famosa.

Trascorrere 19 giorni in Islanda ti consente di vedere il meglio del paese, senza fretta, offrendoti l'opportunità di ammirare viste spettacolari e luoghi che pochi altri viaggiatori hanno il tempo di raggiungere. Inoltre, puoi scoprire il folklore di quest'isola, legato alla natura incontaminata.

Non perdere questa vacanza estiva irripetibile di 19 giorni in Islanda. Verifica la disponibilità scegliendo una data.

Leggi di più

Inclusi

Sistemazione per 18 notti (diversi livelli disponibili; più dettagli di seguito)
Veicolo per 19 giorni (Toyota Aygo o simili. Aggiornamenti disponibili)
Assicurazione CDW per veicoli di livello super budget; gli altri livelli includono anche la SCDW e la protezione contro la ghiaia
Sistema GPS
Trasferimento con il battello Baldur, una macchina compresa
Itinerario dettagliato in inglese con informazioni utili e divertenti sulla natura, sulla storia e sulla cultura dell'Islanda
Agente di viaggio pratico per supervisionare il tuo itinerario
Tasse
I viaggiatori che prenotano con Guide to Iceland devono effettuare un test PCR o un test antigenico rapido COVID-19, prima della loro partenza dall'Islanda, se necessario.

Attività

Escursionismo
Attrazioni turistiche
Sorgenti termali
Self drive

Itinerario giornaliero

Giorno 1
La Laguna Blu è una spa termale geotermica, vicino al principale aeroporto islandese.

Giorno 1 - Benvenuto in Islanda

Il primo giorno della vacanza di 19 giorni in Islanda, atterrerai all'aeroporto internazionale di Keflavik e ritirerai subito l'auto a noleggio. Se arrivi in ​​tarda serata, puoi dirigerti verso la capitale islandese attraverso la penisola di Reykjanes. Se arrivi presto, immergiti subito nella natura islandese.

Al momento della prenotazione, puoi aggiungere l'ingresso alla Laguna Blu, una lussuosa spa geotermica situata vicino all'aeroporto. Le acque azzurre, piene di minerali come la silice, sono famose in tutto il mondo per le proprietà curative. Apprezzerai molto le piscine rigeneranti, le saune e i bagni turchi, dopo un volo stancante.

In alternativa, puoi esplorare la penisola di Reykjanes, una terra desolata e vulcanica. Viaggerai attraverso campi di lava ultraterreni, vedrai innumerevoli vette a forma di cono e ammirerai le ribollenti aree geotermiche.

Una volta arrivato a Reykjavik, dai un'occhiata alla città, perché trascorrerai la maggior parte delle vacanze nella natura remota del paese. È una bellissima capitale, con una fiorente cultura e una vivace vita notturna.

Leggi di più
Giorno 2
L'Islanda occidentale rurale ospita cavalli islandesi che vagano liberi.

Giorno 2 - Le attrazioni dell'Islanda occidentale

Il secondo giorno, inizierai l'avventura lungo la Ring Road. Comincerai con l'Islanda occidentale, un posto fantastico, perché vanta sia bellissime attrazioni naturali sia una ricca cultura. Inoltre, ci sono tre tour disponibili a cui puoi partecipare.

Dopo aver lasciato Reykjavik, passerai sotto il tunnel di Hvalfjordur per raggiungere più rapidamente i siti principali o percorrerai il bellissimo fiordo. Immersa a Hvalfjordur, troverai Glymur, la seconda cascata più alta d'Islanda, dove puoi passeggiare in una bellissima valle di fiori di campo e betulle.

Poi arriverai a Borgarnes, un'affascinante città costiera, sede del Settlement Centre Exhibition. Fai una visita in questo centro se sei curioso di sapere come gli antichi vichinghi norreni scoprirono e si stabilirono in questa terra oltre un millennio fa e come sopravvissero alle dure condizioni climatiche.

I prossimi siti principali sono due cascate, Hraunfossar e Barnafoss. Anche se a pochi minuti di distanza l'una dall'altra, non hanno nulla in comune. Hraunfossar è circondata da un campo lavico coperto di piante e forma una serie di minuscole cascate. Invece Barnafoss è una cascata stretta e furiosa che sgorga attraverso una piccola valle.

Dopo ti dirigerai a Deildartunghver, la sorgente termale più grande d'Europa. Alimenta la vicina stazione termale geotermica di Krauma. Se scegli di farlo durante la prenotazione, puoi rilassarti nelle acque terapeutiche.

Se preferisci intraprendere un'avventura, hai due alternative allettanti. La prima è una classica avventura di speleologia lavica. Vidgelmir è un affascinante tunnel sotterraneo, con colori vividi e caratteristiche insolite, formate da un'eruzione vulcanica più di mille anni fa.

Altrimenti, puoi unirti a un tour nel tunnel di ghiaccio. In questa escursione, che non può essere intrapresa da nessun'altra parte al mondo, salirai con una super jeep sui magnifici pendii del ghiacciaio Langjokull. Qui troverai un tunnel scintillante, scavato nelle profondità. Le camere e i corridoi sono affascinanti e la guida ti spiegherà il funzionamento delle calotte glaciali.

Prima di recarti all'alloggio, puoi cercare eventuali gemme nascoste nella zona. Reykholt, patria del leggendario capo medievale Snorri Sturluson, merita una visita per chi è interessato alla storia, mentre il cratere Eldborg offre viste meravigliose sui paesaggi dell'ovest.

Concluderai la giornata in un hotel nella penisola di Snaefellsnes.

Leggi di più
Giorno 3
Il monte Kirkjufell è una delle principali attrazioni della penisola di Snaefellsnes.

Giorno 3 - La penisola di Snaefellsnes

Il terzo giorno, visiterai le magnifiche coste della penisola di Snaefellsnes, soprannominata "l'Islanda in miniatura" per via della vasta gamma di siti indimenticabili.

Mentre viaggi lungo la costa meridionale, vedrai per la prima volta uno strano fenomeno sulle scogliere di Gerduberg. Sono rivestite da bizzarre colonne esagonali, così perfette da sembrare quasi scolpite. Più avanti lungo la strada, sulla spiaggia di Ytri Tunga, puoi vedere molte foche che giocano e riposano. Successivamente, troverai il villaggio abbandonato di Budir, di cui rimane solo una chiesa nera solitaria.

Poi arriverai nella tappa principale della giornata, il Parco Nazionale di Snaefellsjokull. Questa zona prende il nome dal vulcano subglaciale che la abita, un gigante con due picchi imponenti e ghiaccio bianco scintillante.

Inoltre, puoi visitare l'affascinante villaggio di pescatori di Arnarstapi, che vanta una straordinaria geologia costiera, come l'arco roccioso di Gaetlakkur e l'insediamento deserto di Hellnar, dall'aria mistica di abbandono.

La spiaggia di sabbia nera di Djupalonssandur è legata alla cultura locale: trovi le quattro "pietre di sollevamento" che storicamente venivano utilizzate dai pescatori per testare la loro forza. Londrangar è un'enorme colonna di basalto, che in estate ospita migliaia di uccelli marini.

Una volta lasciato il parco nazionale, viaggerai lungo la costa settentrionale fino ai fiordi occidentali. Avrai una vista spettacolare sulla baia di Breidafjordur e avrai molte opportunità per fermarti e ammirare villaggi come Bjarnahofn, sede del museo islandese degli squali. Puoi scoprire come gli islandesi cucinano la bizzarra prelibatezza dell'hakarl o dello squalo fermentato.

Il clou di questa parte di Snaefellesnes è Kirkjufell, una montagna a forma di punta di freccia, presente in "Il trono di spade". Puoi ammirarla da varie angolazione e puoi partecipare al tour in kayak che passa sotto il monte. Inoltre, fare un giro in kayak ti offre una grande opportunità per ammirare la fauna selvatica del paese, con uccelli marini e foche.

Dopo aver esplorato ogni angolo della magnifica penisola di Snaefellsnes, farai ritorno all'hotel nella regione.

Leggi di più
Giorno 4
Una pulcinella di mare, nei fiordi occidentali dell'Islanda.

Giorno 4 - Introduzione ai fiordi occidentali

Il quarto giorno, lascerai la penisola di Snaefellsnes per arrivare in una delle regioni più remote, incontaminate e incredibili dell'Islanda: i fiordi occidentali. Prima di dirigerti verso Stykkisholmur, dove ti aspetta il traghetto, sei libero di dirigerti verso tutti i siti locali che hai perso il giorno prima.

Il traghetto è abbastanza grande da contenere l'auto e ti offrirà splendide viste su entrambe le regioni e su innumerevoli isole. Puoi fare tappa nella bellissima Flatey, un posto meraviglioso per fare una passeggiata e cercare gli uccelli locali. Le auto non sono ammesse sull'isola, quindi la tua macchina verrà parcheggiata al porto dei fiordi occidentali.

Una volta recuperato il veicolo, sei libero di iniziare l'esplorazione di una delle regioni più primordiali del mondo. I fiordi sprofondati, le grandi montagne dalla cima piatta, le innumerevoli cascate e i piccoli villaggi sono unici e sarà un piacere guidare.

Ci sono due siti che ti consigliamo di raggiungere. Il primo è Raudasandur, una bellissima spiaggia, diversa dalla maggior parte delle altre, infatti la sabbia ha una tonalità dorata e rosata.

Il secondo è Latrabjarg, la più lunga serie di scogliere per il birdwatching in Europa. Puoi trovare centinaia di migliaia di coppie che fanno il nido in estate: la protagonista è senza dubbio la pulcinella di mare. Non hanno paura delle persone, quindi potrai avvicinarti e fare conoscenza.

Infine, ti dirigerai verso il villaggio costiero di Patreksfjordur per la notte.

Leggi di più
Giorno 5
Dynjandi è una cascata unica, nei fiordi occidentali dell'Islanda.

Giorno 5 - Dynjandi e i fiordi occidentali

Il quinto giorno, continuerai il viaggio nei fiordi occidentali. Attraverserai passi di montagna e apprezzerai fin da subito l'assenza dei turisti. Pochi viaggiatori fanno uno sforzo per raggiungere questa parte del paese a causa della distanza da Reykjavik, permettendoti di goderti i siti e la natura selvaggia in una pace silenziosa.

Sebbene la maggior parte delle meraviglie dei fiordi occidentali si trovi lungo la costa, ti consigliamo di fare una deviazione nell'entroterra per visitare la possente Dynjandi. Questa cascata è alta 328 piedi (100 m) e scende lungo quella che sembra essere una scala in una parete rocciosa. Nessun'altra cascata assomiglia a questa attrazione monumentale, il che la rende la preferita di molti viaggiatori. Puoi camminare dietro alla cascata, grazie a un semplice sentiero.

Un'altra fantastica attrazione è Flateyri. Sembra un classico villaggio dei fiordi occidentali, ma vanta una serie di posti unici. Per esempio, ospita sia il museo del nonsense sia un museo internazionale delle bambole, ha una spiaggia sabbiosa e la piscina offre vasche idromassaggio all'aperto.

È necessario un lungo viaggio in auto lungo i fiordi per raggiungere la destinazione finale di oggi, la città di Isafjordur. Tieni d'occhio la fauna selvatica, perché i fiordi occidentali sono la casa di volpi artiche, foche, delfini e grandi balene.

Isafjordur, la capitale della regione, vanta una forte identità e una cultura fiorente, tutte da scoprire, prima di ritirarti per la notte.

Leggi di più
Giorno 6
Un arcobaleno sulla natura selvaggia dei fiordi occidentali.

Giorno 6 - Un approfondimento dei fiordi occidentali

Il sesto giorno, continuerai a esplorare i fiordi occidentali. Avrai molto tempo per ammirare l'incredibile diversità, bellezza e lontananza della regione.

Prima di iniziare, ti consigliamo di fare una breve deviazione a nord-ovest, per visitare il villaggio di Bolungarvik. Le viste dal porto sono magnifiche e il folklore è affascinante: si dice che l'insediamento sia stata la casa di due stregoni fratelli.

La prossima grande attrazione è l'Arctic Fox Center, dove puoi incontrare e conoscere l'unico mammifero terrestre nativo dell'Islanda e scoprire come è sopravvissuto per migliaia di anni in condizioni così difficili.

Poi ti dirigerai verso Holmavik, sede dell'affascinante Museo della Magia e della Stregoneria. Questo luogo rivela agli ospiti come gli islandesi abbiano tentato di usare la magia per proteggere le famiglie, scongiurare il male e lanciare maledizioni sui vicini. Nelle vicinanze, puoi trovare la casetta dello stregone: ha lo stile di una casa medievale, in erba, e ha molti bastoni nascosti (il modo principale con cui venivano lanciati gli incantesimi).

Infine, lascerai la regione per recarti nell'hotel vicino a Hvammstangi.

Leggi di più
Giorno 7
Hvitserkur è un monolite roccioso nell'Islanda settentrionale.

Giorno 7 - Introduzione all'Islanda settentrionale

Per celebrare la fine della prima settimana in Islanda, inizierai l'esplorazione dell'Islanda settentrionale. Questa regione vanta paesaggi diversi e molte gemme nascoste.

La prima tappa è la penisola di Vatnsnes, una zona costiera con numerose colonie di foche e sede dell'Icelandic Seal Center, un luogo fantastico per conoscerne la biologia, la storia e la conservazione. Inoltre si trova il monolito roccioso di Hvitserkur, che si dice sia un troll pietrificato dal sole, anche se per molti spettatori somiglia più a un elefante.

Dopo, ti consigliamo di fare una deviazione a Glaumbaer, una cascina dove si trovano storiche case di torba. Questi edifici riflettono il modo in cui gli islandesi hanno vissuto per secoli.

Mentre continui, ci sono molte meravigliose città costiere che puoi visitare. Per esempio, Hofsos ospita una spettacolare piscina e Siglufjordur offre viste mozzafiato sul fiordo e sul premiato museo dell'era dell'arringa.

Arskogsandur è degna di nota, in quanto ospita l'esclusiva Beer Spa, un "centro termale" geotermico dove è possibile fare il bagno in vasche di birra. Gli adulti possono godersi un boccale, mentre si rilassano.

La destinazione finale di oggi è Akureyri, la capitale dell'Islanda settentrionale. Questa città ha bellissime opere architettoniche, splendide viste sul porto e molte attrazioni culturali, oltre a bar, boutique e ristoranti.

Leggi di più
Giorno 8
L'Islanda settentrionale ospita il canyon Asbyrgi.

Giorno 8 - Il Circolo dei Diamanti

L'ottavo giorno, continuerai a esplorare la regione dell'Islanda settentrionale, visitando alcuni dei siti del magnifico Circolo dei Diamanti. Si può vedere in un giorno, ma tu ne avrai due a disposizione, così potrai passare abbastanza tempo in ogni posto.

L'attrazione principale è Husavik, la capitale europea di whale watching: puoi unirti a un tour con partenza dalla città. Le acque fuori Husavik ospitano molte megattere e altre specie, come orche, balenottere azzurre e balenottere comuni. Un viaggio del genere offre molte possibilità di vedere le pulcinelle di mare.

Oppure puoi riposarti nei bagni geotermici GeoSea. Questa spa costiera è un posto fantastico per ammirare i mari dalle acque salate riscaldate geotermicamente e si dice che abbiano molte proprietà curative per la mente, il corpo e l'anima.

Puoi prenotare sia il tour di whale watching sia l'ingresso ai Bagni GeoSea, ma tieni presente che potresti non avere il tempo per guidare comodamente verso le due attrazioni successive. Puoi guardarle anche domani o il giorno successivo.

Le attrazioni in questione sono la cascata Dettifoss e il canyon Asybyrgi. La prima è la cascata più potente d'Europa, che tuona in un canyon nero con un'aria minacciosa e mozzafiato. Sopra, ci sono altre due cascate impressionanti, Selfoss e Hafragilsfoss.

Asybyrgi è un canyon a forma di un vasto ferro di cavallo, che si dice sia l'impronta dello zoccolo del destriero di Odino. Al suo interno si trova un'enorme foresta di betulle e una spettacolare isola rocciosa, che lo rendono un luogo magnifico per le escursioni.

Infine ti dirigerai verso l'area del lago Myvatn.

Leggi di più
Giorno 9
La regione del lago Myvatn è un posto meraviglioso da visitare, nell'Islanda settentrionale.

Giorno 9 - Myvatn o Askja

Il nono giorno, puoi trascorrere la giornata in due modi diversi. Puoi esplorare l'area del lago Myvatn, insieme a altre attrazioni del nord, oppure puoi salire su una super jeep e fare un'escursione negli incontaminati altopiani islandesi.

L'area del lago Myvatn è ricca di attrazioni. Offre una serie di splendidi laghi, brulicanti di fauna e di flora in estate; inoltre, ospita molti uccelli. Sono circondati da colonne di lava basaltica che svettano dalle acque e pseudo-crateri che fiancheggiano le rive.

Vicino, trovi la fortezza lavica di Dimmuborgir, un luogo meraviglioso, utilizzato nelle riprese de "Il trono di spade". È ricco di folklore: si dice sia la casa dei troll di Natale islandesi o Yule Lads.

A poca distanza c'è il passo di Namaskard, in netto contrasto con la vita esplosiva intorno ai laghi. Si tratta di una zona arida, con fumarole fumanti e aria e il suolo presente dei colori strani.

Un luogo più rilassante per godersi i fenomeni geotermici dell'Islanda settentrionale sono i Bagni Naturali di Myvatn, una spa immersa negli splendidi paesaggi. Puoi aggiungere l'ingresso al momento della prenotazione.

Se scegli di visitare gli altopiani, verrai prelevato al mattino presto da una guida esperta che ti condurrà in un'avventura emozionante nella caldera di Askja. Vedrai numerosi panorami di montagne, ghiacciai, crateri e vulcani, lontani dalla folla.

La caldera di Askja fa parte dell'aspra catena montuosa di Dyngjufjoll ed è rinomata per i laghi vulcanici. Il più impressionante è il lago craterico formatosi con l'esplosione di Viti: le acque sono calde, quindi porta il costume da bagno per un bagno termale diverso dal solito.

Comunque trascorrerai la giornata, sarà piena di avventura. Ti ritirerai a Myvatn per la notte.

Leggi di più
Giorno 10
L'Islanda orientale ospita molti laghi tranquilli.

Giorno 10 - Verso l'Islanda orientale

Il decimo giorno, partirai dall'Islanda settentrionale per raggiungere la spettacolare regione orientale. Fortunatamente, avrai il tempo di visitare i siti che non sei riuscito a vedere negli ultimi due giorni, come il lago Myvatn, la cascata di Dettifoss e il canyon di Asbyrgi.

Il viaggio da Myvatn a Egilsstadir, la capitale dell'Islanda orientale, ti porta lungo la Ring Road, attraverso alcuni paesaggi montani con vista su vulcani, campi di lava e sul ghiacciaio Vatnajokull, la più grande calotta glaciale d'Europa. Se sei riuscito a visitare tutti i siti che volevi nell'area di Myvatn, puoi fare delle deviazioni negli altopiani e nelle regioni settentrionali che pochi altri viaggiatori possono visitare.

Egilsstadir è una città incantevole, ricca di attrazioni circostanti. Per esempio, si trova sul lago Lagarfljot, un luogo misterioso che si dice sia la casa di una bestia, simile al mostro di Loch Ness. Appena a sud, si trova la foresta più grande del paese, Hallormsstadaskogar, che vanta numerosi percorsi escursionistici e ciclabili e molti punti per il birdwatching. A solo mezz'ora a sud della città si trovano le cascate gemelle di Hengifoss e Litlanesfoss, la prima delle quali è una delle cascate più alte d'Islanda.

Per rilassarti, fai un tuffo nelle terme di Vok, immerse in un lago e circondate da alte cime. Non ci sono altre stazioni termali geotermiche in questa parte del paese, il che significa che è qualcosa da non perdere.

Leggi di più
Giorno 11
I fiordi dell'Islanda orientale offrono una fantastica esperienza di guida.

Giorno 11 - Introduzione ai fiordi orientali

L'undicesimo giorno, avrai l'opportunità di esplorare a fondo i fiordi orientali dell'Islanda, visitando luoghi incredibili, lontani dai sentieri battuti per la maggior parte dei viaggiatori. Puoi trascorrere la giornata a Borgarfjordur Eystri o Seydisfjordur.

Borgarfjordur Eystri è un piccolo villaggio sulla costa selvaggia, con spiagge di sabbia nera, fiordi spettacolari e un'abbondante fauna selvatica: a volte si vedono renne, volpi, foche, delfini e balene. Ci sono diversi percorsi escursionistici nella zona, il più famoso è Storund, grazie al quale puoi scoprire il folklore della zona: si dice sia abitata dalle Persone Nascoste, o elfi.

Seydisfjordur è un villaggio minuscolo, incastonato in un fiordo stretto e ripido con lo stesso nome. Inoltre, è un posto rilassante dove trascorrere ore a contatto con la cultura locale.

Puoi esplorare entrambi i luoghi, ma non potresti dedicare loro il tempo che meritano. In alternativa, puoi visitare altri luoghi, come la montagna più alta d'Islanda, Snaefell, e la Riserva Naturale di Holmanes.

Tornerai a Egilsstadir per la notte.

Leggi di più
Giorno 12
Djupivogur è un villaggio nei fiordi orientali dell'Islanda.

Giorno 12 - Approfondimento sui fiordi orientali

Il dodicesimo giorno esplorerai il resto dei magnifici fiordi orientali. Questa regione è poco frequentata, il che significa che puoi goderti in pace i panorami che si apriranno ai tuoi occhi.

Durante il viaggio, attraverserai innumerevoli villaggi di pescatori, incastonati nei luoghi più belli della costa. Eskifjordur, Reydarfjordur e Djupivogur sono esempi splendidi di insediamenti, ognuno con un carattere unico. Djupivogur è famoso per le piscine calde costiere e l'opera d'arte pubblica "Le uova" di Merry Bay.

Inoltre, puoi vedere una grande quantità di fauna selvatica. La regione ospita innumerevoli uccelli marini che fanno il nido lungo la costa; le colonie di foche si rilassano sulla spiaggia; le balene e i delfini si nutrono nelle acque; le renne vagano nell'entroterra. La regione oreintale è l'unica parte del paese dove puoi trovare mandrie di queste bellissime creature allo stato brado.

Gli ultimi grandi siti dei fiordi orientali sono le spettacolari montagne di Eystrahorn e Vestrahorn, di roccia di gabbro scura e dall'aria cruda e minacciosa. Sono motlo amate dai fotografi.

Al termine del meraviglioso viaggio attraverso la regione, ti ritirerai nell'Islanda sud-orientale.

Leggi di più
Giorno 13
La laguna glaciale di Jokulsarlon, sotto un cielo rosso.

Giorno 13 - La laguna glaciale di Jokulsarlon

Il tredicesimo giorno, esplorerai "il gioiello della corona della natura islandese", la laguna glaciale di Jokulsarlon. Puoi passare davvero molte ore in questo luogo.

Jokulsarlon è il lago più profondo d'Islanda, separato dall'oceano da uno stretto canale. Dal ghiacciaio adicente, si staccano enormi iceberg che poi galleggiano sulla laguna. Questi giganti glaciali sono belli, colorati di blu e bianco, con striature di cenere dovute alle eruzioni storiche.

Puoi vedere le foche mentre si rilassano sugli iceberg o nuotano, rendendo questa esperienza ancora più speciale.

Se vuoi aggiungere un po' di avventura, puoi prenotare un giro in barca, scegliendo tra barca anfibia e zodiac: in questo modo, puoi avvicinarti ancora di più agli iceberg della laguna.

Sebbene Jokulsarlon sia l'attrazione più famosa della zona, ci sono due luoghi da non perdere. La spiaggia dei Diamanti è uno splendido tratto di costa dove arrivano gli iceberg della laguna. Il ghiaccio blu e bianco crea degli splendidi contrasti con la sabbia nera. Fjallsarlon è una laguna glaciale vicina, appena fuori dai sentieri battuti, con molti meno ospiti.

Dopo aver visitato queste meravigliose attrazioni, tornerai nella zona di Jokulsarlon per la notte.

Leggi di più
Giorno 14
I ghiacciai di Skaftafell coprono un campo di lava.

Giorno 14 - La Riserva Naturale di Skaftafell

Per celebrare la fine della seconda settimana in Islanda, esplorerai la splendida Riserva Naturale di Skaftafell. Questa zona fa parte del grande Parco Nazionale di Vatnajokull ed è trasformata dalle forze del ghiaccio e del fuoco. Le lingue dei ghiacciai si riversano dalle montagne, i campi di lava si estendono nella valle e le foreste di betulle fioriscono per tutta l'estate.

Ci sono due attività tipiche della zona: l'escursionismo e la salita sui ghiacciai. Ci sono molti sentieri, ma il più famoso porta alla cascata di Svartifoss. Questa straordinaria caratteristica è circondata da colonne esagonali di basalto, che contrastano con l'acqua bianca e spumeggiante.

Puoi salire sulla calotta glaciale di Svinafellsjokull, famosa per le creste simili a zanne. Oggi hai due escursioni facoltative: una dura più di tre ore, mentre ai più avventurosi offriamo una passeggiata di cinque ore.

Dopo, inizierai il viaggio lungo la costa meridionale: sulla sinistra, ammirerai il bellissimo litorale di sabbia nera, mentre sulla destr, lo scenario in continua evoluzione di ghiacciai, montagne e campi di lava.

Lungo il percorso, ti consigliamo di fare una deviazione al Canyon Fjadrargjufur, uno splendido burrone lungo 1.2 miglia (2 km) e profondo 328 piedi (100 m). Se decidi di fare un'escursione, portati dei sandali o delle scarpe impermeabili, perché dovrai attraversare un fiume poco profondo.

Mentre prosegui verso Vik, la destinazione per la notte, troverai molte altre tappe turistiche da ammirare (fallo nelle aree autorizzate, non solo dalla strada). Una volta raggiunto il pittoresco villaggio costiero, puoi riposarti o visitare l'adiacente spiaggia di Reynisfjara, sotto il sole di mezzanotte.

Leggi di più
Giorno 15
Seljalandsfoss si getta da una scogliera nell'Islanda meridionale.

Giorno 15 - La costa meridionale

Il quindicesimo giorno, puoi iniziare con un emozionante tour alla grotta di ghiaccio di Katla. Da Vik, verrai portato da una super jeep fino alla cima del ghiacciaio Myrdalsjokull, il terzo ghiacciaio più grande del paese, famoso per trovarsi sopra il famigerato vulcano Katla. Ti verrà fornita l'attrezzatura necessaria e poi potrai esplorare una magica grotta di ghiaccio, rare caratteristiche glaciali tanto misteriose quanto belle.

Dopo essere tornato a Vik (o dopo essersi svegliato, se scegli l'escursione pomeridiana), ti consigliamo di visitare la spiaggia di Reynisfjara. Questo tratto di costa di sabbia nera è rinomato per la geologia, che vanta i faraglioni di Reynisfjara. Secondo il folklore, sono due troll, pietrificati dalla luce del sole.

Sulla spiaggia si trova l'incredibile arco roccioso di Dyrholaey, così ampio che le navi possono passarci sotto con facilità. Inoltre, le scogliere sono un punto fantastico per osservare le pulcinelle di mare, in estate.

Continuando lungo la costa meridionale, vedrai scorci dei ghiacciai Myrdalsjokull ed Eyjafjallajokull. Oggi puoi esplorare la superficie del primo con un tour alternativo, facendo un'escursione sulla lingua di Solheimajokull. Anche se ieri hai partecipato a un'escursione, i paesaggi e le viste sono molto diversi e altrettanto affascinanti: vale la pena fare un secondo viaggio.

Le ultime grandi attrazioni sono tutte bellissime cascate. Skogafoss è la più classica, alta 197 piedi (60 m), fragorosa e potente e crea una nuvola di spruzzi nelle rocce sottostanti. Seljalandsfoss ne condivide l'altezza, ma è molto più tranquilla e si getta in uno splendido canyon. Gljufrabui si trova in una grotta nascosta, che richiede di guadare un ruscello.

Trascorrerai la notte nella cittadina di campagna di Hvolsvollur.

Leggi di più
Giorno 16
Gli altopiani islandesi si trovano nell'entroterra del paese.

Giorno 16 - Altopiani o isole

Puoi trascorrere il sedicesimo giorno in sei modi diversi, che ti permettono di visitare parti dell'Islanda che molti viaggiatori della Ring Road non hanno il tempo di raggiungere.

In primo luogo, puoi guidare fino alla riserva dell'altopiano di Landmannalaugar, una spettacolare landa selvaggia di montagne colorate di riolite e ricca di attività geotermica. Trascorri la giornata nelle sorgenti termali naturali, circondate da una natura incredibile e fai escursioni ai crateri e ai laghi.

In secondo luogo, puoi fare un tour in super jeep in questa regione: non devi preoccuparti di guidare sulle strade degli altipiani. Avrai la compagnia di una guida amichevole che può parlarti del folklore, della geologia e dei migliori siti della zona.

Puoi guidare fino a Thorsmork, un'area boscosa dell'altopiano, protetta da spettacolari lingue glaciali. Presenta luoghi modificati dall'eruzione di Eyjafjallajokull del 2010. È così bello che prende il nome dall'antico dio nordico del tuono, Thor. In alternativa, puoi visitare la regione in super jeep.

La quinta opzione è completamente diversa. Invece di visitare gli altopiani, puoi prendere un traghetto per le isole Westman. Questo splendido arcipelago ha una storia affascinante, fatta di attacchi dei pirati ed eruzioni vulcaniche. Puoi scoprirla nei musei locali e in alcuni incredibili siti naturali, come il cratere Eldborg.

Inoltre, le Isole Westman vantano la più grande colonia di pulcinelle di mare e puoi vederla nelle coste e nelle scogliere.

La sesta e ultima scelta è organizzare una giornata per te. Puoi anche rilassarti e ricaricarti per l'ultima tappa della vacanza.

Leggi di più
Giorno 17
Il geyser Strokkur erutta davanti al sole nascente.

Giorno 17 - Il Circolo d'Oro

Il diciassettesimo giorno, visiterai gli incredibili siti del Circolo d'Oro. Questo percorso turistico vanta tre famose attrazioni e, fuori dai sentieri battuti, molte perle nascoste.

La prima tappa è la cascata di Gullfoss, che precipita con enorme forza in una valle sottostante. In estate, puoi avvicinarti all'acqua grazie a una pedana.

La seconda è l'area geotermica di Geysir, casa di Strokkur che erutta oltre 66 piedi (20 m) di altezza, ogni cinque minuti circa.

Infine, arriverai al Parco Nazionale di Thingvellir, un patrimonio mondiale dell'UNESCO tra due placche tettoniche. È pieno di foreste, campi di lava e sorgenti che conducono a un enorme lago e la storia è affascinante: risale a oltre un millennio.

Oggi puoi intraprendere un tour da Gullfoss o Thingvellir. Da Gullfoss, puoi fare un'escursione in motoslitta che ti porta sul ghiacciaio Langjokull, dove avrai viste incredibili sui panorami circostanti. Oppure, all'interno di Silfra, una delle sorgenti di Thingvellir, puoi indossare una muta stagna e intraprendere uno spettacolare tour di snorkeling tra i continenti, con visibilità fino a 328 piedi (100 m).

Poi puoi esplorare i siti meno conosciuti, come il lago craterico dalle rocce rosse di Kerid, la Laguna Segreta a Fludir e le Terme Fontana a Laugavatn. Concluderai la giornata nella capitale, dove potrai entrare in un ristorante o in un bar e brindare alla fine del viaggio in Islanda.

Leggi di più
Giorno 18
Una foto della chiesa di Hallgrimskirkja, sotto il sole di mezzanotte.

Giorno 18 - Reykjavik

Il penultimo giorno, sarai a Reykjavik. Puoi sfruttare il tempo esplorando la città, puoi fare acquisti a Laugavegur, visitare i musei e le gallerie del centro o rilassarti in una piscina geotermica locale. In alternativa, ci sono tre tour opzionali.

Puoi goderti l'incredibile giro in FlyOver Iceland. Verrai sospeso su uno schermo e ti verrà mostrato uno spettacolo aereo dei paesaggi islandesi. Mentre penzoli, ci saranno effetti di vento e profumo, per renderlo ancora più autentico.

Puoi intraprendere un giro a cavallo, che ti permetterà di incontrare l'amichevole cavallo islandese e di esplorare la splendida natura selvaggia intorno alla capitale. In alternativa, puoi prenotare il tour irripetibile "Nel vulcano", disponibile solo in Islanda. Salirai su un ascensore minerario in un vasto campo di lava e verrai calato nella camera magmatica di un vulcano spento. Le dimensioni, i colori e la bellezza del posto la rendono un'esperienza unica nel suo genere ed è il modo migliore per concludere la vacanza.

Qualunque cosa tu faccia oggi, riposa e sii felice dei 18 giorni trascorsi in Islanda.

Leggi di più
Giorno 19
Il faro di Grotta si trova appena fuori da Reykjavik.

Giorno 19 - Partenza

Il diciannovesimo giorno segna la fine dell'epica vacanza in Islanda. Chi ha un volo presto, deve lasciare l'auto in aeroporto in tempo per il ritorno. Chi parte più tardi, può approfittare di qualche esperienza.

Visitare la capitale o la penisola di Reykjanes sono ottime opzioni per scoprire la cultura o la natura. Considerando che avrai ancora l'auto, puoi visitare alcune attrazioni intorno a Reykjavik, come il Monte Esjan, le Montagne Blu o la valle geotermica di Reykjadalur.

In alternativa, puoi fare un tuffo nelle acque azzurre curative della Laguna Blu, così potrai ringiovanire e concludere una settimana di avventure.

Fai buon viaggio e torna presto in Islanda.

Leggi di più

Cosa portare

Vestiti caldi
Fotocamera
Costume da bagno
Patente di guida
Occhiali da sole

Utile da sapere

I tour con macchina a noleggio iniziano a Reykjavík o all'aeroporto internazionale di Keflavik. È richiesta una patente di guida valida e un'esperienza su strada di un anno. Tieni presente che il tuo itinerario potrebbe essere riorganizzato per adattarsi meglio alla data e all'ora di arrivo.

Alcune attività facoltative potrebbero richiedere una patente di guida valida o potresti dover inviare informazioni aggiuntive all'organizzatore del viaggio. Nota che potrebbe essere necessario un certificato medico se scegli di fare snorkeling.

Sebbene sia estate, il clima islandese può essere molto imprevedibile. Porta un abbigliamento adeguato.

Nota che l'area dei fiordi occidentali non offre sistemazioni di livello Quality. Organizzeremo per te la migliore sistemazione di livello comfort nella zona.

Alloggio

Guarda i nostri livelli di alloggio e i nostri partner preferiti sotto ogni giorno dell'itinerario giornaliero. Sistemazioni di livello super budget saranno organizzate in letti dormitorio ostello. Per altri livelli, le prenotazioni per una persona saranno organizzate in camere singole e le prenotazioni per due o più persone in una camera doppia o tripla. Adolescenti e bambini saranno sistemati nella stessa stanza con i genitori. Se sono necessarie più camere, verranno applicati dei costi aggiuntivi. Ti verrà fornita la migliore sistemazione disponibile al momento della prenotazione. Tieni presente che, in Islanda, la qualità dell'hotel varia da località a località e la disponibilità è molto limitata. Se i nostri partner preferiti sono al completo al momento della prenotazione, troveremo un'altra sistemazione di livello simile. Nota che non tutte le località offrono alloggi di qualità: in questi casi, verrà organizzata una sistemazione di livello comfort. Facciamo sempre del nostro meglio per soddisfare richieste speciali. Premi ‘scegli una data’ per trovare la disponibilità.

Budget

Camere con bagni in comune. In fattorie, pensioni o ostelli, con buone posizioni vicino alle migliori attrazioni. La colazione non è inclusa.

Comfort

Camere con bagno privato in hotel a tre stelle o pensioni di qualità. Vicine alle migliori attrazioni in ogni località. La colazione è inclusa.

Quality

Camere con bagno privato in un hotel a quattro stelle o camere superior in un hotel a tre stelle nelle migliori posizioni in Islanda. La colazione è inclusa.

Veicolo

Di sotto è possibile vedere le opzioni di autonoleggio possibili per questo tour autoguidato. Tutti i veicoli sono nuovi con un massimo di due anni di età. I veicoli Super Budget hanno l' assicurazione Kasko (CDW) inclusa, i modelli superiori includono anche la Gravel Protection (GP) e la Super Kasko (SCDW). Si prega di notare che guidare fuori strada è illegale per qualsiasi tipo di veicolo. Tutti i modelli hanno incluso anche il GPS e la connessione Wi-Fi che garantisce la navigazione senza limiti di consumo ed è possibile connettere fino a 10 dispositivi tutti insieme. La compagnia di autonoleggio garantisce il servizio di assistenza stradale anche di notte. I limiti di età per ogni categoria si trovano in fondo. Il conducente deve avere una patente di guida con validità residua di almeno un anno rispetto alla data di inizio del noleggio. Raccomandiamo il noleggio di una Budget 4WD surante l' estate e una Comfort 4WD per il periodo invernale.

Super Budget 2WD

Un veicolo Super Budget 2WD (tipo Toyota Aygo o simile) è adatto per condizioni di guida normali. Compatto e confortevole per due passeggeri con pochi bagagli. Non adatta per la guida negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 20 anni di età.

Budget 2WD

Un veicolo Budget 2WD (tipo Toyota Yaris o simile) è adatto per condizioni di guida normali. Confortevole per tre passeggeri con pochi bagagli. Non adatto per la guida negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 20 anni di età.

Budget 4WD

Una piccola jeep o un SUV 4X4 (tipo Dacia Duster o simile). Confortevole per tre passeggeri con due valigie. Adatta per la maggior parte dei viaggi con buona tenuta su neve e guida su strade non asfaltate. Adatta per una guida non impegnativa negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 20 anni di età.

Comfort 4WD

Una jeep o SUV 4WD (4x4) di medie dimensioni, come una Toyota Rav4 (automatica) e una Suzuki Vitara (manuale), o simili. Confortevole per quattro passeggeri con tre valigie. Adatta per la maggior parte dei viaggi con e buona tenuta su neve e guida su strade non asfaltate. Adatto per una guida non impegnativa negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 21 anni di età.

Lusso 4WD

Un quattroruote di grandi dimensioni (tipo Toyota Land Cruiser o simile). Confortevole per quattro passeggeri con quattro valigie grandi. Adatta per la guida negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 21 anni di età.

Furgone

Un grande furgone a 9 posti come un Mercedes Benz Vito (manuale 4WD, ha capacità highland e più adatto per la guida invernale) o simili. Confortevole per 5-7 viaggiatori. Il bagagliaio ha capacità ridotta quando sono usati tutti i sedili. Il conducente deve avere almeno 23 anni di età.

Termini e condizioni del servizio

Tour simili