Informazioni e assistenza COVID-19

Tour self-drive di 2 settimane dell'Islanda in profondità

Tour self-drive di 2 settimane dell'Islanda in profondità
Probabilmente si esaurirà presto
Assistenza clienti 24h
Perfect travel plan
Personalizzabile
Macchina ed alloggio

Descrizione

Details

Il tour inizia
Aeroporto di Keflavík
Ora di inizio
Flexible
Durata
14 giorni
Luogo finale
Aeroporto di Keflavík
Difficoltà
Facile
Disponibilità
Mag. - Ott.
Ending time
Flexible
Età minima
Nessuna

Descrizione

Esplora tutto ciò che l'Islanda ha da offrire e adatta la vacanza alle passioni del gruppo con questo viaggio su strada di due settimane. È il viaggio perfetto per coloro che vogliono ammirare le meraviglie della terra del ghiaccio e del fuoco senza fretta.

Cascate, ghiacciai scintillanti, fiordi immensi, sorgenti termali fumanti, vulcani imponenti: fanno tutti parte del viaggio, mentre guidi lungo la Ring Road islandese. Ci sono anchela penisola di Snaefellsnes e i remoti fiordi occidentali. Visto che si tratta di un viaggio estivo, vivrai tutte le visite turistiche e le avventure sotto la luce del sole di mezzanotte, permettendoti di continuare fino a tardi.

Per quanto riguarda le avventure che puoi intraprendere in questi quattordici giorni, ce n'è davvero per tutti i gusti. Attività come il whale watching, l'equitazione, la speleologia lavica e l'escursionismo sui ghiacciai sono avventure classiche, mentre esperienze come il tour "Nel vulcano" e l'escursione nel tunnel di ghiaccio possono essere vissute solo in Islanda.

Inoltre, avrai la possibilità di rilassarti in lussuose terme e piscine geotermiche durante il viaggio.

Dopo aver selezionato i tour e gli ingressi più adatti agli interessi e ai desideri del gruppo, penseremo al resto: non devi preoccuparti dei dettagli stressanti, come organizzare l'alloggio o trovare l'autonoleggio giusto. Inoltre, subito dopo la prenotazione, ti verrà inviato un itinerario che raggrupperà tutte le attrazioni che puoi visitare lungo il percorso, dai monumenti naturali di fama mondiale alle gemme nascoste che pochissimi riescono a raggiungere.

Essendo che è un tour self-drive, non hai vincoli: non devi seguire né i capricci degli altri viaggiatori né gli orari della guida turisticaatori. Questa vacanza estiva è una scelta perfetta per coloro a cui piace prendere il comando del proprio tempo e vivere tranquillamente le proprie esperienze.

Partecipa a questo tour estivo self-drive di due settimane. Verifica la disponibilità scegliendo una data.

Leggi di più

Inclusi

Sistemazione per 13 notti (diversi livelli disponibili; colazione inclusa. Più dettagli di seguito)
Veicolo per 14 giorni (Toyota Aygo o simili. Aggiornamenti disponibili)
Transferimento con il battello Baldur, include un'auto
Assicurazione CDW per veicoli di livello super budget; gli altri livelli includono anche le assicurazioni SCDW e la protezione della ghiaia
Sistema GPS
Itinerario dettagliato in inglese con informazioni utili e divertenti sulla natura, sulla storia e sulla cultura dell'Islanda
Agente di viaggio pratico per supervisionare il tuo itinerario
Tasse
Travelers who book with Guide to Iceland may have a PCR or rapid antigen COVID-19 test prearranged prior to their departure from Iceland, if needed.

Attività

Trekking sul ghiacciaio
Snorkeling
Esplorazione Grotte
Motoslitta
Passeggiata a cavallo
Whale Watching
Attrazioni turistiche
Tour in battello
Sorgenti termali
Attività culturali
Bird watching
Grotte di ghiaccio
Self drive

Itinerario giornaliero

Giorno 1
La Laguna Blu è una spa geotermica mistica, circondata da lava.

Giorno 1 - Arrivo in Islanda, auto in aeroporto

La tua avventura inizia all'aeroporto di Keflavík. Prendi l’auto prima di intraprendere un viaggio attraverso un paesaggio di lava ultraterreno, fino al tuo alloggio nel centro di Reykjavík. Dirigendoti verso la capitale dell'Islanda, potresti scegliere di fare una sosta alla Laguna Blu. Questa spa di fama mondiale è nota per le sue acque curative, gli azzurri vivaci e i trattamenti di lusso. L'atmosfera ultraterrena è data dal fatto che si trova nel mezzo di un campo di lava ricoperto da muschio. Se aggiungi la Laguna Blu, verrà organizzata in base al volo. Se non hai tempo o non vuoi fare oggi la laguna, puoi aggiungerla a un altro giorno. Il consulente di viaggio la organizzerà per te. Se hai del tempo libero, c'è ancora molto da vedere e da fare a Reykjavik e nella penisola di Reykjanes. Dopo esserti sistemato, goditi il vivace centro-città, esplorando i musei, le gallerie, i ristoranti e i bar. Sarà l'unica opportunità per vedere la città, visto che passerai le prossime tredici notte nella campagna. Trascorri la notte nella capitale.

Leggi di più
Giorno 2
Il Parco Nazionale di Thingvellir ha acque che riflettono i bellissimi colori del cielo.

Giorno 2 - Il Parco Nazionale di Thingvellir - Geysers – la cascata di Gullfoss

Il secondo giorno, ammira le mete più famose del Circolo d’Oro. La prima tappa è il Parco Nazionale di Thingvellir, tra le placche tettoniche del Nord America e dell'Eurasia. Riveste un ruolo molto importante nel patrimonio islandese, visto che qui venne fondato il primo parlamento del paese, che nel 1000 d.C. si convertì al cristianesimo e che nel 1944 dichiarò l'indipendenza dalla Danimarca. Gli avventurosi possono optare per lo snorkeling nella fessura tra le due placche.

La prossima tappa è la valle geotermica di Haukadalur, dove puoi vedere i geyser Strokkur e Geysir. Quest’ultimo è ora inattivo, mentre il primo erutta ogni dieci minuti circa e raggiunge altezze di oltre 66 piedi (20 m).

L'ultima tappa del tour del Circolo d’Oro è la potentissima cascata di Gullfoss. Avrai la possibilità di avvicinarti al muro d’acqua, visto che un sentiero ti porta direttamente sul bordo. Da qui, potrai sentire tutta la potenza naturale di questa cascata alta 150 piedi (32 m). Da Gullfoss, puoi scegliere di fare un giro in motoslitta sul ghiacciaio di Langjökull oppure puoi fare una passeggiata su un cavallo islandese.

Anche il lago vulcanico di Kerid merita una visita! Ammira il rosso e l’arancione della roccia lavica, le acque azzurre delle profondità del lago, e scatta qualche foto prima di passare la notte nella regione di Selfoss.

Leggi di più
Giorno 3
L'alba in una delle cascate più belle dell'Islanda, Seljalandsfoss.

Giorno 3 - Cascate e Spiagge di sabbia nera

Il terzo giorno, partirai per esplorare un'altra regione mozzafiato e famosa in tutto il mondo: la costa meridionale. Durante questo viaggio, avrai una magnifica vista del tumultuoso oceano Atlantico (alla tua destra) e una sfilata infinita di caratteristiche incredibili (alla tua sinistra). Il primo di questi luoghi magici è la cascata di Seljalandsfoss, che si ergeper 197 piedi (60 m). Secoli fa, le forze della natura hanno scavato un'enorme caverna, permettendoti di osservarla da alcune angolazioni uniche. Vicino a Seljalandsfoss, nascosta fuori dai sentieri battuti, in una piccola gola, c'è un'altra bellissima cascata, Gljufrabui. Sebbene entrambi siano incredibili da vedere, queste cascate sono dolci e tranquille, invece la vicina Skogafoss è famosa per l'incredibile potenza. Può essere ammirata sia dal basso sia dall'alto, grazie a una scala adiacente. Al momento della prenotazione, puoi aggiungere un'emozionante escursione sul ghiacciaio di Solheimajokull. Esplorerai creste spettacolari, pareti di ghiaccio e crepacci, il tutto grazie a una guida esperta. Se il tempo è sereno, puoi godere di panorami mozzafiato. Proseguendo verso est, arriverai all'arco roccioso di Dyrhólaey, una caratteristica naturale che vanta una colonia di pulcinella di mare, residente per tutta l'estate. Puoi avvicinarti a questi adorabili uccelli, che hanno poca paura delle persone e sono abituati a essere ammirati e fotografati. La spiaggia di Reynisfjara si trova proprio accanto a Dyrholaey ed è un'altra delle principali attrazioni costiere. L'atmosfera è mistica grazie alle sabbie vulcaniche nere, alle onde enormi e agli inquietanti faraglioni di Reynisdrangar, intrisi di folklore. Il villaggio di Vik si trova vicino alla spiaggia e puoi intraprendere un tour alternativo: un viaggio all'interno di una grotta di ghiaccio. Invece di fare un'escursione su un ghiacciaio, verrai scortato su per i pendii a bordo di una super jeep; verrrai poi condotto nelle misteriose camere e negli intricati corridoi. Inoltre, è un'escursione condotta sulla calotta glaciale che copre il vulcano di Katla, una delle vette più notoriamente esplosive del paese. raggiungi poi Kirkjubaerklaustur, un villaggio storico lungo la costa meridionale. Ci sono innumerevoli attrazioni appena fuori dai sentieri battuti che puoi trovare sull'itinerario e puoi deviare prima di ritirarti nell'alloggio a Vik.

Leggi di più
Giorno 4
La riserva naturale di Skaftafell è famosa  per i ghiacciai, le cascate e i magnifici paesaggi.

Giorno 4 - La Riserva Naturale di Skaftafell – la laguna glaciale di Jökulsárlón

Il quarto giorno, esplorerai le meraviglie del Parco Nazionale Vatnajokull nel sud-est del paese. Questo parco nazionale è il più grande del paese e prende il nome dal ghiacciaio che vi si trova. Vatnajokull è la più grande calotta glaciale d'Europa e copre quasi il dieci percento della superficie dell'Islanda. Mentre ti avvicini alle destinazioni della giornata, vedrai molte delle lingue strisciare tra le montagne, riversarsi su deserti di sabbia nera, pianure di lava e storici terreni agricoli. Per vedere da vicino le meraviglie di Vatnajokull, ti dirigerai prima a Skaftafell, una bellissima riserva naturale. Vi si trovano numerosi sentieri escursionistici che consentono ai viaggiatori di esplorare i paesaggi primordiali, segnati da millenni di battaglie tra le forze del ghiaccio e del fuoco, e avvicinarsi a alcune caratteristiche mozzafiato. La più famosa tra queste è la cascata nera di Svartifoss, il cui ambiente naturale ha ispirato l'architettura islandese moderna. Puoi intraprendere un'escursione sul ghiacciaio mentre sei a Skaftafell e scalare Svinafellsjokull. Anche se hai partecipato a questa attività il giorno prima, ogni ghiacciaio è diverso e potrai vedere panorami nuovi e incredibili. Dopo Skaftafell, continuerai a guidare verso il secondo luogo magico di questo parco nazionale, la laguna glaciale di Jokulsarlon. La bellezza supera ogni limite: un vasto lago pieno di iceberg giganteschi e scintillanti, sede di innumerevoli foche che giocano; sembra un romanzo fantasy che prende vita. Puoi trascorrere tutto il tempo che vuoi nelle rive della laguna, oppure puoi optare per un giro in barca tra gli iceberg, su una nave anfibia o in zodiac. Visto che oggi non guiderai molto, puoi partecipare a questa escursione e salire sul ghiacciaio a Skaftafell. Accanto a Jokulsarlon c'è la spiaggia dei Diamanti, l'ultima destinazione principale della giornata. Le sabbie nere sono decorate da centinaia di spettacolari iceberg scintillanti. Una volta che avrai goduto di ogni angolo del Parco Nazionale di Vatnajökull, ti ritirerai in un hotel della zona.

Leggi di più
Giorno 5
L'Islanda orientale è una regione remota e magnifica che pochi viaggiatori riescono a raggiungere.

Giorno 5 - La costa orientale

Il quinto giorno, sfuggirai alla folla di turisti ed entrerai in una delle regioni più remote del paese: l'est. Questa parte dell'Islanda è nota per i suoi fiordi mozzafiato e per lo zigzagare su e giù. L'altezza delle montagne, le scintillanti distese d'acqua e le bellissime isole rendono ogni curva maestosa. A parte lo straordinario fascino naturale e il fatto che possono essere visti senza le solite resse, i fiordi orientali sono rinomati per la fauna selvatica e le attrazioni culturali. Puoi trovare innumerevoli uccelli marini nelle scogliere e sopra i mari; le colonie di foche che riposano sulle spiagge; le balene e i delfini che giocano nell'acqua; e i branchi di renne selvatiche che pascolano liberamente. Per quanto riguarda la cultura, attraverserai innumerevoli villaggi di pescatori, rimasti quasi immutati per secoli, e avrai la possibilità di cercare molti luoghi legati alle leggende. Dalle rocce degli elfi, che si dice siano le dimore di persone nascoste, al lago Lagarfjlot, ospite di un terribile mostro, hai molto da scoprire del folklore islandese. La destinazione principale di oggi è Egilsstadir, la città più grande dell'Islanda orientale. Se hai prenotato l'ingresso ai bagni Vok, riceverai un trattamento speciale: questa lussuosa spa è immersa in un lago a nord dell'insediamento e vanta acque geotermiche e viste incredibili.

Leggi di più
Giorno 6
Myvatn è il nome di una serie di laghi, rinomati per gli uccelli che li popolano.

Giorno 6 - I misteri del lago Mývatn

Il sesto giorno sarà ricco di azione e di avventura: inizi l'esplorazione del nord. Partendo da Egilsstadir, la Ring Road ti condurrà attraverso i paesaggi vulcanici e lunari, tipici della parte settentrionale del Parco Nazionale di Vatnajokull. Per esempio, la cascata più potente d'Europa, Dettifoss, si trova qui. Si getta con potenza in una valle di roccia nera, incorniciata da due cascate altrettanto impressionanti, Selfoss e Hafragilsfoss. Poi c'è Asbyrgi, un canyon a forma di enorme ferro di cavallo, decorato con scogliere a strapiombo e pieno di foreste lussureggianti. Dopo aver esplorato questi siti, dirigiti verso Husavik e la regione del Lago Myvatn. Husavik è uno degli insediamenti più antichi del paese e uno dei luoghi di whale watching più ricercati al mondo. Se hai scelto di aggiungere il tour al momento della prenotazione, puoi salire su una barca per vedere queste incredibili creature. Qui incontrerai diverse megattere, famose per i salti che fanno uscendo dalla superficie dell'acqua; ma puoi anche avvistare i delfini dal becco bianco, le focene, le balenottere minori e persino specie rare, come le balenottere azzurre e le orche. Husavik ospita anche i Bagni GeoSea, che offrono un'ottima attività alternativa al whale watching. A differenza di altre piscine e centri termali, qui l'acqua proviene dall'oceano, quindi è salata e ricca di minerali. La regione del lago Myvatn è l'attrazione più famosa dell'Islanda settentrionale: i laghi sono un paradiso naturale per chi vuole vedere la flora e la fauna del paese. Si possono trovare specie di fiori artici e di uccelli d'acqua dolce. Inoltre, la geologia è unica, con formazioni rare, come pseudocrateri e torri di basalto, che si trovano dietro ogni angolo. La fortezza lavica di Dimmuborgir è impressionante, non solo per la sua vastità, ma anche per le leggende: si dice che sia la casa dei tredici troll di Natale islandesi e della loro madre, mangiatrice di bambini. I Bagni Naturali di Myvatn sono una spa geotermica della zona e possono essere prenotati come attività alternativa. Le acque e le strutture terapeutiche li rendono un luogo ideale per rilassarsi dopo una giornata di avventura ed esplorazione. Infine arriverai nella città più grande del nord, Akureyri. Se non sei troppo stanco, unisciti alla vivace vita notturna, mangia in uno stimato ristorante o ammira la splendida architettura.

Leggi di più
Giorno 7
Se sei appassionato di natura e di cultura, visita la bellissima cascata di Godafoss.

Giorno 7 - La Penisola dei Troll

Oggi continuerai a attraversare il nord dell'Islanda, concentrandoti sulle magnifiche penisole e sulle città, mentre ti dirigi verso i fiordi occidentali. Potrai trascorrere l'intera giornata esplorando gli splendidi insediamenti, come Siglufjordur, rinomata per il magnifico fiordo in cui si trova, e Hofsos, sede della spettacolare piscina. Ci sono quattro tour in offerta che ti aiuteranno a goderti al meglio questa regione unica. Per esempio, prima di lasciare Akureyri potresti imbarcarti per un tour di whale watching dal pittoresco porto della città. Come a Husavik, i mari sono ricchi di fauna selvatica e coloro che amano gli animali hanno l'opportunità di vedere i giganti degli abissi. Un tour simile è offerto da una cittadina appena sopra il fiordo di Eyjafjordur, Hauganes, famosa per la pesca in mare. Ciò significa che puoi pescare la cena tra avvistamenti di balene, delfini, pulcinelle di mare e altri uccelli marini. In alternativa, puoi partecipare a un tour a cavallo. I paesaggi del nord sono ancora più mozzafiato se ammirati dal dorso di una di queste amichevoli creature e le guide potranno raccontarti leggende locali sui dintorni. Un'ultima scelta è fare un tuffo nella spa di birra a Arskogssandur. Situata vicino a un birrificio con vista mozzafiato sul fiordo di Eyjafjordur, la birra non è solo rilassante per fare il bagno, ma si dice che abbia molti benefici per la pelle. Gli adulti possono anche gustarsene una. Dopo, raggiungerai il centro di Saudárkrókur, dove ti ritirerai per la notte.

Leggi di più
Giorno 8
I fiordi occidentali sono uno dei luoghi più pacifici sulla terra.

Giorno 8 - Introduzione ai Fiordi Occidentali

L'ottavo giorno, ti dirigerai verso i magnifici fiordi occidentali. Pochi viaggiatori raggiungono questa regione remota, a causa della distanza da Reykjavik e delle vaste dimensioni, ma avrai diversi giorni per esplorare le gemme nascoste. Sentiti libero di fare delle deviazioni per visitare alcuni degli ultimi siti dell'Islanda settentrionale lungo il percorso. La penisola di Vatnsnes si distingue per l'abbondanza di attrazioni: ospita numerose colonie di foche e l'affascinante Centro delle foche islandesi. Inoltre, puoi trovare gli imponenti monumenti della fortezza lavica di Borgavirki e il monolito roccioso di Hvitserkur. Quando lasci la Ring Road, davanti a te si ergeranno le enormi montagne dei Fiordi Occidentali. Non appena entrerai nella regione, rimarrai senza sbalordito dalle innumerevoli cascate che sgorgano dalle cime, dalle baie scintillanti e dai panorami mozzafiato. Se sei interessato alla storia della magia islandese, dovresti dirigerti verso Holmavik, sede del Museo della stregoneria e della magia. È un posto fantastico per scoprire come gli islandesi hanno tentato per secoli di manipolare le forze della natura attraverso gli incantesimi. Molti dei manufatti in mostra sono inquietanti e affascinanti, come un paio di nábrók fatti di pelle umana. Nelle vicinanze, a Bjarnarfjordur, si trova il cottage dello stregone, una casa in erba, decorata, per rappresentare la vita di un islandese solitario del 17° secolo. Puoi trovare molte rune nascoste sulle pareti e sugli arredi, che si diceva servissero per potenti incantesimi. Altri affascinanti siti dei fiordi occidentali sono Reykholar, una città rinomata per il birdwatching e per i dintorni, e Drangsnes, con piscine termali rivitalizzanti immerse nella splendida natura. Concluderai la giornata nella regione di Strandir, che vanta viste eccellenti sulle remote scogliere di Hornstrandir e un'abbondante flora e fauna.

Leggi di più
Giorno 9
Una coppia di arcobaleni sui fiordi occidentali.

Giorno 9 - Nel cuore dei Fiordi Occidentali

Il nono giorno, viaggerai più a fondo nei paesaggi primordiali dei fiordi occidentali, mentre ti dirigerai verso la città più grande, Isafjordur. Lungo la strada, puoi ammirare incredibili passi di montagna e profondi e maestosi fiordi. Seguendo l'itinerario, puoi lasciare la strada principale per trovare una serie di gemme nascoste, come cascate, calette e scogliere per il birdwatching. Inoltre, ci sono molti sentieri escursionistici sparsi in tutta la regione, grazie ai quali potrai vedere panorami mozzafiato e le volpi artiche. Per saperne di più su queste creature, puoi visitare l'Arctic Fox Center, nel pittoresco villaggio di Sudavik, dove imparerai la conservazione, il comportamento e il fascino dell'unico mammifero terrestre nativo dell'Islanda. Ogni volta che viaggi lungo il bordo dell'acqua, avrai anche la possibilità di vedere balene, delfini e focene mentre mangiano nei fiordi. Se vedi spuntare delle pinne, trova un posto dove fermarti per partecipare allo spettacolo. Isafjordur ha alcuni dei dintorni più belli di qualsiasi città in Islanda, infatti è circondato da montagne dalla cima piatta e da viste mozzafiato sul fiordo scintillante. Inoltre ha diversi musei, gallerie e boutique che potresti esplorare prima di andare nell'alloggio.

Leggi di più
Giorno 10
Le pulcinelle migrano ogni estate sulle colline di Latrabjarg, nei fiordi occidentali.

Giorno 10 - I Fiordi Occidentali e Dynjandi – le pulcinelle di Látrabjarg

Il decimo giorno, esplorerai due dei siti più famosi dei fiordi occidentali: la cascata di Dynjandi e le scogliere di Latrabjarg. Dynjandi si trova nell'entroterra, richiede un bel viaggio in auto attraverso alcuni passi di montagna tortuosi. Il sentiero per arrivarvi è ancora più spettacolare, in quanto richiede di superare una serie di cascate più piccole, ognuna con un fascino unico. Una volta arrivato, capirai il motivo di tanta bellezza. Alta 328 piedi (100 m), Dynjandi precipita giù da quella che sembra essere una serie di gradini scolpiti su una scogliera. Dopo aver ammirato e fotografato questa meraviglia mozzafiato, continuerai l'avventura nei fiordi occidentali fino a Látrabjarg, le scogliere per il birdwatching più lunghe d'Europa, casa d milioni di creature. Tra queste, la più popolare è la pulcinella di mare. Sono numerose e non hanno paura dell'uomo, quindi potrai ammirare da vicino il modo in cui interagiscono tra loro e si muovono goffamente intorno alle tane. Latrabjarg è famoso per un'eroica storia di salvataggio. Dopo che un peschereccio britannico si è capovolto sotto le scogliere, l'equipaggio avrebbe subito la morte certa se non fosse stato per il coraggio della gente del posto. Grazie a funi che scendevano da Latrabjarg, raggiunsero il naufragio e salvarono i marinai arenati. Dopo avere goduto al meglio di queste gemme nascoste nei fiordi occidentali, ti ritirerai per la notte nello spettacolare fiordo di Patreksfjordur.

Leggi di più
Giorno 11
Kirkjufell e la cascata sono due delle principali attrazioni della penisola di Snaefellsnes.

Giorno 11 - In traghetto dai fiordi occidentali alla penisola di Snæfellsnes

Dopo diversi giorni trascorsi nei remoti e magnifici fiordi occidentali, lascerai la regione e ti dirigerai verso l'incredibile penisola di Snaefellsnes. Sei libero di passare la mattinata a cercare altri siti locali che non hai visitato. È facilissimo raggiungere la penisola di Snaefellsnes dai Fiordi Occidentali: un traghetto abbastanza grande da scortare l'auto parte regolarmente. Breidafjordur, la baia che separa queste regioni, è un luogo incredibile per fare una rilassante crociera, con le sue innumerevoli isole brulicanti di avifauna e panorami mozzafiato. Mentre ti avvicini a Snaefellsnes, capirai perché molti la considerano la regione più mistica del paese. È lunga cinquantasei miglia (90 km) ed è delimitata da una serie di enormi picchi vulcanici. Sulla punta, sormontato da un ghiacciaio, si trova il possente vulcano Snaefellsjokull. Arriverai a Stykkisholmur, la città più grande della penisola e centro di cultura e folklore della pesca. Dopo una passeggiata in questo luogo pittoresco e mistico, ti dirigerai verso la strada principale, attraversando l'inquietante campo di lava di Berserkjahraun. In contrasto con la vegetazione verdeggiante delle isole di Breidafjordur, la bellezza desolata è sorprendente. Dato che domani potrai continuare l'esplorazione di Snaefellsnes, nonaffrettarti. Oggi puoi concentrarti nel vedere le attrazioni lungo la sponda settentrionale della penisola, mentre domani quelle della sponda meridionale. Ti consigliamo di dare la priorità al Monte Kirkjufell: questo picco dalla forma unica è stato paragonato a una piramide, a una punta di freccia e a una chiesa. Compare anche nella serie "Game of Thrones" ed è il soggetto preferito di molti fotografi locali: l'angolo migliore è dalla cascata. L'Icelandic Shark Museum è un'altra attrazione sulla sponda settentrionale. Situato nell'affascinante villaggio di Bjarnahofn, qui puoi scoprire tutto su come viene prodotta la rivoltante prelibatezza islandese di hakarl (o squalo fermentato), e puoi provarlo, se ne hai il coraggio. Dopo, ti ritirerai per la notte nella penisola.

Leggi di più
Giorno 12
La geologia costiera intorno a Snaefellsnes è di una bellezza mozzafiato.

Giorno 12 - Attività nella Penisola di Snæfellsnes

La dodicesima mattina, dopo esserti svegliato nella penisola di Snaefellsnes, hai a disposizioni innumerevoli siti e avventure. Se hai trascorso la giornata prima a esplorare il nord, oggi ti aspettano le meraviglie del Parco Nazionale di Snaefellsjokull. Il Parco Nazionale di Snaefellsjokull prende il nome dal vulcano subglaciale al centro del parco e si trova sulla punta della penisola. Vanta i paesaggi più belli della regione: potrai ammirare la geologia costiera, i villaggi di pescatori abbandonati e gli ampi campi di lava, con la scintillante calotta glaciale sullo sfondo. A parte il ghiacciaio, una delle attrazioni più incredibili del parco è il faraglione di Londrangar. Questo colossale monumento naturale è tutto ciò che resta di un cratere un tempo ancora più grande. Ora ospita migliaia di uccelli marini che fanno il nido in estate. Questa zona è famosa per la fauna selvatica, che comprende le volpi artiche, spesso viste a caccia di uova. Un secondo sito all'interno del parco che vale la pena di visitare è la spiaggia di Djupalonssandur. Djupalonssandur è un fiore all'occhiello, grazie alle storiche pietre di sollevamento. Per secoli, la gente del posto doveva recarsi qui per vedere quale delle quattro rocce riuscisse a sollevare, per dimostrare la forza e testare l'idoneità alla vita su un peschereccio. Puoi immergerti ancora di più nella natura di Snaefellsjokull salendo sul ghiacciaio a bordo di un gatto delle nevi. Questo viaggio unico ti farà provare una scarica di adrenalina e, se il tempo lo permette, vedrai alcuni dei panorami più belli di tutta la vacanza. Dopo, inizierai la tua esplorazione della costa meridionale di Snaefellsnes, soprannominata "l'Islanda in miniatura". L'enorme fessura sul fianco della montagna di Raudfeldgsja spinge gli escursionisti a esplorarne le profondità e a cercare la cascata nascosta. La spiaggia di osservazione delle foche di Ytri Tunga invita gli ospiti a rilassarsi sulla riva e a guardare gli animali mentre giocano. Chi è affascinato dalla geologia dell'Islanda può ammirare le colonne esagonali delle scogliere di Gerduberg. Al contrario, chi è interessato alla storia e al folklore locale dovrebbe passeggiare nel mistico borgo di Budir. Trascorrerai una seconda notte nella penisola.

Leggi di più
Giorno 13
L'Islanda occidentale ha molte cascate, tra queste troviamo Hraunfossar.

Giorno 13 - Hraunfossar e Barnafoss - Deildartunguhver

Il tredicesimo giorno potrebbe essere il penultimo della vacanza, ma l'avventura è tutt'altro che finita. Oggi hai l'opportunità di esplorare i paesaggi rurali e idilliaci dell'ovest e intraprendere un'escursione irripetibile. Puoi ricontrollare l'itinerario per vedere eventuali gemme nascoste nella penisola di Snaefellsnes, come il cratere di Eldborg o la piscina di Lysuholslaug. Puoi personalizzare il viaggio in base ai tuoi desideri. Puoi raggiungere cascate, sorgenti termali e fiordi o insediamenti storici. Reykholt è un piccolo villaggio con una bellissima chiesa e un panorama idilliaco. Nel museo Snorrastofa, puoi scoprire la casa del leggendario storico medievale Snorri Sturluson. La sua importanza sta nell'aver documentato la maggior parte di ciò che sappiamo sugli antichi dei nordici e sul suo coinvolgimento in tutte le fasi della tumultuosa guerra civile islandese. Borgarnes è stato uno dei primi insediamenti islandesi. Da allora è diventata una splendida città costiera, famosa soprattutto per la mostra del Centro di insediamento, dove puoi vedere l'insediamento dei vichinghi ribelli più di un millennio fa. Una delle attrazioni naturali più importanti è Deildartunghver, la sorgente termale con il flusso più alto d'Europa e un luogo magnifico per ammirare le spaventose forze vulcaniche islandesi. Vicino a quest'area geotermica si trovano le cascate gemelle Barnafoss e Hraunfossar. Nonostante la loro vicinanza, la furia e la potenza di Barnafoss, che si riversa in un canyon stretto, contrasta con i rivoli pacifici di Hraunfossar, che scorre attraverso un campo di lava. Anche se c'è molto da vedere, puoi partecipare a uno dei tre tour proposti. Il primo ti porta su una super jeep per raggiungere le pendici del ghiacciaio Langjokull ed esplorare l'incredibile tunnel di ghiaccio. Ammirerai le sfumature del blu e del bianco del ghiaccio e resterai ammaliato dalla perfetta creazione dei corridoi. In alternativa, puoi partecipare a un tour nella spettacolare grotta lavica di Vidgelmir. Esplorerai il tunnel formatosi a seguito di un'eruzione vulcanica e ne ammirerai le formazioni e i colori sorprendenti. Scoprirai la geologia e il folklore islandesi. Si diceva che questi luoghi fossero la casa dei troll. Infine, potresti intraprendere il tour "Nel vulcano", vivendo un'esperienza di speleologia lavica, possibile solo in Islanda. Utilizzando un ascensore minerario, verrai portato nel mondo caleidoscopico all'interno della camera magmatica di un vulcano dormiente. Ci sono pochi posti al mondo così incredibili come questo. Dopo, tornerai a Reykjavik. Se hai ancora un po' di energia, goditi il sole di mezzanotte ed esplora le bellissime strade della capitale.

Leggi di più
Giorno 14
Il faro di Grotta è una delle attrazioni principali di Reykjavik.

Giorno 14 - Consegna dell'auto in aeroporto

Purtroppo, oggi si conclude la vacanza estiva in Islanda: dovrai tornare in aeroporto in tempo per il volo. Se sei abbastanza fortunato da partire tardi, c'è molto da fare. Per esempio, potresti visitare i siti naturali che circondano la capitale, come la penisola di Reykjanes, il monte Esja o la valle termale di Reykjadalur. In alternativa, puoi fare shopping lungo la strada di Laugavegur. Ti consigliamo di comprare un biglietto per la mostra delle balene d'Islanda o per l'esperienza Flyover Iceland. La mostra sulle balene è adatta a tutta la famiglia, infatti si potranno conoscere le creature più grandi del mondo. Sono esposti i modelli a grandezza naturale di ogni specie che frequenta le acque del Nord Atlantico, dall'umile focena alla colossale balenottera azzurra. Invece, l'esperienza Flyover Iceland ti permette di guardare la natura islandese sotto i tuoi piedi, grazie a uno schermo. Sarà un'avventura immersiva autentica, completa di effetti, come il vento e i profumi. Per coloro che hanno un volo tardi in giornata e scelgono di visitare la Laguna Blu, finiranno il soggiorno rilassandosi prima di dirigersi verso l'aeroporto. È il luogo perfetto per rilassarsi, grazie alle acque calde ricche di minerali e ai ricordi dell'incredibile avventura appena fatta nella terra del fuoco e del ghiaccio. Oppure, ci sono molte cose da fare a Reykjavik. Se hai un volo per tornare a casa presto, ti auguriamo un piacevole viaggio.

Leggi di più

Cosa portare

Vestiti caldi
Fotocamera
Patente di guida
Costume da bagno

Utile da sapere

I tour con guida autonoma iniziano a Reykjavík o all'aeroporto internazionale di Keflavík. È richiesta una patente di guida valida e almeno un anno di esperienza. Tieni presente che il tuo itinerario potrebbe essere modificato per adattarsi meglio alla data e all'ora di arrivo.

Sebbene sia estate, il clima islandese può essere molto imprevedibile. Ti consigliamo di portare un abbigliamento adeguato.

Nota che i Fiordi Occidentali non offrono alloggi di qualità. I visitatori saranno posizionati in una sistemazione comfort durante il soggiorno.

Alloggio

Guarda i nostri livelli di alloggio e i nostri partner preferiti sotto ogni giorno dell'itinerario giornaliero. Le prenotazioni per una persona saranno organizzate in camere singole, mentre quelle per due o più persone in una camera doppia/tripla. Bambini e ragazzi saranno sistemati nella stessa stanza con i genitori. Se è necessaria una o più camere, ci saranno costi aggiuntivi. Guide to Iceland ti fornirà la migliore sistemazione disponibile al momento della prenotazione. Tieni presente che la qualità dell'hotel in Islanda varia da località a località e la disponibilità è molto limitata. Se i nostri partner preferiti sono al completo al momento della prenotazione, troveremo un'altra sistemazione di livello simile. Nota che non tutte le località offrono alloggi quality, quindi verrà prevista una sistemazione di livello comfort. Facciamo sempre del nostro meglio per soddisfare le richieste speciali, che potrebbero comportare costi aggiuntivi. Premi “scegli una data” per trovare la disponibilità.

Comfort

Camere con bagno privato in hotel a tre stelle o pensioni di qualità. Vicine alle migliori attrazioni in ogni località. La colazione è inclusa.

Qualità

Camere con bagno privato in un hotel a quattro stelle o camere superior in un hotel a tre stelle nelle migliori posizioni in Islanda. La colazione è inclusa.

Veicolo

Di sotto è possibile vedere le opzioni di autonoleggio possibili per questo tour autoguidato. Tutti i veicoli sono nuovi con un massimo di due anni di età. I veicoli Super Budget hanno l' assicurazione Kasko (CDW) inclusa, i modelli superiori includono anche la Gravel Protection (GP) e la Super Kasko (SCDW). Si prega di notare che guidare fuori strada è illegale per qualsiasi tipo di veicolo. Tutti i modelli hanno incluso anche il GPS e la connessione Wi-Fi che garantisce la navigazione senza limiti di consumo ed è possibile connettere fino a 10 dispositivi tutti insieme. La compagnia di autonoleggio garantisce il servizio di assistenza stradale anche di notte. I limiti di età per ogni categoria si trovano in fondo. Il conducente deve avere una patente di guida con validità residua di almeno un anno rispetto alla data di inizio del noleggio. Raccomandiamo il noleggio di una Budget 4WD surante l' estate e una Comfort 4WD per il periodo invernale.

Super Budget 2WD

Un veicolo Super Budget 2WD (tipo Toyota Aygo o simile) è adatto per condizioni di guida normali. Compatto e confortevole per due passeggeri con pochi bagagli. Non adatta per la guida negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 20 anni di età.

Budget 2WD

Un veicolo Budget 2WD (tipo Toyota Yaris o simile) è adatto per condizioni di guida normali. Confortevole per tre passeggeri con pochi bagagli. Non adatto per la guida negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 20 anni di età.

Budget 4WD

Una piccola jeep o un SUV 4X4 (tipo Dacia Duster o simile). Confortevole per tre passeggeri con due valigie. Adatta per la maggior parte dei viaggi con buona tenuta su neve e guida su strade non asfaltate. Adatta per una guida non impegnativa negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 20 anni di età.

Comfort 4WD

Una jeep o SUV 4WD (4x4) di medie dimensioni, come una Toyota Rav4 (automatica) e una Suzuki Vitara (manuale), o simili. Confortevole per quattro passeggeri con tre valigie. Adatta per la maggior parte dei viaggi con e buona tenuta su neve e guida su strade non asfaltate. Adatto per una guida non impegnativa negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 21 anni di età.

Lusso 4WD

Un quattroruote di grandi dimensioni (tipo Toyota Land Cruiser o simile). Confortevole per quattro passeggeri con quattro valigie grandi. Adatta per la guida negli altopiani interni. Il conducente deve avere almeno 21 anni di età.

Furgone

Un grande furgone a 9 posti come un Mercedes Benz Vito (manuale 4WD, ha capacità highland e più adatto per la guida invernale) o simili. Confortevole per 5-7 viaggiatori. Il bagagliaio ha capacità ridotta quando sono usati tutti i sedili. Il conducente deve avere almeno 23 anni di età.

Termini e condizioni del servizio

Video

Recensioni

Tour simili