Camping in Iceland is incredibly popular, and the country has no shortage of beautiful campsites.Foto di Philip Gunkel

Sogni di svegliarti con le luci dell'alba ammirando un magnifico fiordo? O di addormentarti in mezzo a una splendida catena montuosa con l'aurora boreale che danza sopra la tua testa? Se sì, la cosa migliore che puoi fare è una vacanza in campeggio in Islanda.



Partecipare a tour guidati per visitare i luoghi di interesse o andare in auto da una sistemazione all'altra in giro per l'isola sono maniere eccellenti per scoprire il Paese, ma campeggiare è l'unico vero modo per immergerti completamente nell'incredibile natura islandese.

Anche se il paesaggio disabitato e il tempo imprevedibile pongono delle sfide, questa opzione non è mai stata così accessibile o allettante. Se l'idea di una simile esperienza che ti cambia la vita ti attira, continua a leggere per scoprire i migliori consigli per campeggiare in Islanda.

Perché andare in campeggio in Islanda?

Il campeggio è una passione per tanti islandesi. È quasi una tradizione nazionale fare le valigie ogni estate e riunirsi con amici e parenti in uno dei tanti eccezionali campeggi sparsi per il Paese.


Lo stesso fascino che spinge gli abitanti del luogo a uscire dalle loro case per dormire in tenda si estende anche ai visitatori. Campeggiare in Islanda è economico, l'ideale per i viaggiatori che non vogliono spendere molto, considerando i prezzi relativamente alti del Paese; è eco-sostenibile: puoi addormentarti in mezzo alla natura sapendo che il tuo viaggio avrà un impatto minimo sull'ambiente; in più, ti consente maggiore indipendenza rispetto a un soggiorno in hotel.

Gran parte dei visitatori sono attratti dai paesaggi incredibilmente variegati dell'Islanda: senza una sistemazione precisa a cui dover fare ritorno, tutta una serie di luoghi di interesse diventano subito più accessibili.

When camping in Iceland's countryside, visitors are sure to meet some of the friendly native horses

Ma più di ogni altra cosa, campeggiare in Islanda ti offre una speciale prospettiva sulla natura del paesaggio che ti circonda. Dall'interno di un hotel non puoi sentire il fruscio della brezza in mezzo ai campi di erica, né i venti che ululano nelle vallate di montagna; non puoi assaporare l'aria pura al risveglio, né sentirti ristorato dopo aver dormito al fresco di notte.

È un'esperienza magica e ci sono un sacco di opzioni per renderla il più possibile facile e priva di stress. 



Campeggiare in tutta semplicità

The freedom of camping in Iceland means you get access to some of the country's most beautiful spots, during the most beautiful times of the day.

Anche se campeggiare in Islanda è divertente e gratificante, può essere problematico preparare tutto l'equipaggiamento necessario e pianificare in anticipo quali campeggi saranno più comodi. Per fortuna sono disponibili numerose opzioni che si occupano della maggior parte di questi aspetti al posto tuo.

Most campsites in Iceland have geothermal pools or hot tubs for you to unwind in.Foto: Breathe Iceland

Ovviamente, ci sono anche molte alternative più indipendenti se desideri campeggiare in Islanda. Se hai già dei piani e l'attrezzatura necessaria ti basterà noleggiare un veicolo per metterti in viaggio. I viaggiatori che si lasciano scoraggiare dal rischio di dormire all'aperto con il cattivo tempo possono scegliere fra un'ampia gamma di camper. Indipendentemente dall'opzione prescelta, è comunque una buona idea acquistare una camping card per risparmiare denaro e garantirsi un posto per la notte.

Se scegli una di queste strade, comunque, devi essere sicuro di sapere dove stai andando, in particolare per quanto riguarda i servizi locali: nessuno vuole rimanere senza benzina nel bel mezzo degli altopiani dell'interno.

Campeggiare in sicurezza

Camping in Iceland allows you to access the remote Highlands, where they are very few hotels or other buildings.

Per quanto sia facile ed elettrizzante campeggiare in Islanda, ci sono alcuni rischi che dovresti tenere presenti. Il più rilevante è ovviamente il famigerato tempo del Paese. Anche in estate è imprevedibile, con la possibilità di forti venti e di ogni tipo di precipitazione.

Questo può rendere impossibile dormire e inaccessibili le strade. È quindi importante controllare le previsioni meteorologiche prima di mettersi in viaggio o di fermarsi, anche se bisogna tener conto che, essendo il Paese una remota isola nel Nord Atlantico, non sono mai attendibili al 100%.

Comunque è sempre meglio avere una qualche idea di cosa accadrà, piuttosto che muoversi alla cieca. La squadra di ricerca e soccorso islandese ha un sito web per avvisare i viaggiatori delle strade chiuse o soggette a rischi legati al maltempo.

Un'altra cosa da tenere a mente quando si campeggia in Islanda è assicurarsi di sapere dove si trovano i servizi lungo l'itinerario. L'Islanda è un Paese poco densamente popolato, con enormi distese di terra disabitata; pur rappresentando una parte significativa del suo fascino magico, questo può mettere in seria difficoltà chi non è preparato.

È quindi essenziale accertarsi di viaggiare sempre con abbastanza cibo e acqua, di avere un telefono carico nel proprio veicolo, numerosi indumenti pesanti e, se possibile, una tanica di carburante.

Se segui un itinerario, o resti principalmente sulla Strada 1, è molto meno probabile che tu abbia di questi problemi, ma non fa mai male prendere precauzioni.

L'ultima cosa di cui bisogna assicurarsi è di essere in grado di campeggiare. Prima di partire per una vacanza in campeggio in Islanda, dovresti conoscere le basi, per esempio come montare la tenda e come usare un fornelletto a gas. Sembra scontato, ma alcune prove con l'equipaggiamento che ti è meno familiare basteranno a evitarti problemi durante il viaggio. 



I campeggi in Islanda

Anche se gran parte della natura islandese è completamente brulla e disabitata, è caldamente consigliato, anzi presto diventerà legge, campeggiare solo in aree designate allo scopo. In questo modo si favorisce la conservazione delle aree incontaminate del Paese, si evita di oltrepassare il limite accampandosi in proprietà private e si garantisce la propria sicurezza.

Visitors who choose to camp in Iceland should prepare to have their breath taken away.

I campeggi in Islanda sono diversissimi fra loro come i luoghi in cui si trovano; la maggior parte dispone di tutta una serie di servizi, fra cui docce, bagni, elettricità e ristoranti o negozi nelle vicinanze, ma alcuni consistono semplicemente in aree recintate o in tratti di spiaggia senza alcun comfort.

I campeggi a cui è possibile accedere gratuitamente nei tour self drive di solito hanno strutture discrete; puoi vedere i servizi disponibili presso ciascuno di essi sul sito web della camping card.

Prima di mettersi in viaggio, è importante anche verificare quando sono aperti i campeggi in cui intendi fermarti. Ovviamente aprono solo nei mesi estivi, ma le date precise possono variare. Molti sono aperti per tutto il periodo da maggio a settembre, ma alcuni, soprattutto quelli nelle zone più remote, o in aree soggette al maltempo, potrebbero essere accessibili solo da giugno ad agosto.

L'organizzazione di festival in alcune località potrebbe far riempire i campeggi d'estate e la camping card potrebbe non essere valida, quindi è una buona idea controllare prima di andare in una determinata struttura.

Il campeggio libero

Not only are campsites in Iceland beautiful, they also allow you to meet and socialise with other travellers.Foto: Wikimedia, Creative Commons, foto di Pietro Valocchi

Nel novembre 2015, in risposta diretta al sempre crescente numero di visitatori in Islanda, il ministero deputato ha emanato una nuova legislazione per modificare i luoghi in cui è permesso accamparsi.

Uno dei più importanti cambiamenti da conoscere è che, dal 2015, è illegale campeggiare in tende, rimorchi, caravan, camper o simili al di fuori delle aree appositamente designate A MENO CHE non ci sia il permesso scritto del proprietario del terreno.

Inoltre, alla fine del 2017, il capo della polizia della costa meridionale islandese ha annunciato che il "campeggio libero" nella regione non era più legale. Di conseguenza, coloro che fanno i propri bisogni fisiologici su un terreno che occupano illegalmente saranno multati e dovranno ripulire dove hanno sporcato.

Bisogna tener presente che, nonostante i regolamenti specifici inerenti al campeggio varino almeno in parte per ciascun comune islandese, le opinioni generali sembrano sempre più allineate con quelle del sud. Ci si aspetta che ben presto qualsiasi attività di campeggio fuoristrada diventerà illegale in Islanda. 

Non è permesso accamparsi al di fuori delle aree designate neanche nei tre parchi nazionali islandesi: parco nazionale Thingvellir, parco nazionale del Vatnajökull e parco nazionale dello Snæfellsjökull. In conclusione: se sei in camper, caravan, carrello tenda o simili, incluso veicoli 4X4 con tenda sul tetto, ogni notte devi andare in un campeggio, indipendentemente dalla zona del Paese in cui ti trovi.
 The Snæfellsnes National Park is one of three National Parks it is forbidden to camp in.

Altre località in cui è proibito accamparsi sono, in ordine alfabetico: Álafoss, Dimmuborgir, Dyrhólaey, Fjallabak, Hverfjall, Kirkjugólf, Mývatn e Jökulsárgljúfur. A questo elenco si stanno aggiungendo man mano molti altri posti, quindi accertati di essere sempre aggiornato sui luoghi dove è permesso o meno trascorrere la notte in campeggio. 

Se, nonostante gli avvertimenti, hai solo una tenda e scegli di fermarti in mezzo alla natura, allora assicurati di lasciare tutto esattamente come l'hai trovato e di non accendere fuochi liberi. Ricordati anche di non abbandonare rifiuti di nessun tipo, nemmeno se biodegradabili, e di non guidare fuoristrada per raggiungere un sito, in nessuna circostanza. La guida fuoristrada è severamente proibita in Islanda.

È imperativo inoltre non sollevare o spostare il muschio che ricopre gran parte del paesaggio, perché cresce davvero molto lentamente e i danni provocati potrebbero durare decenni. Gli islandesi sono molto protettivi nei confronti del muschio e, se anche tu lo apprezzi come dovresti, ne scoprirai ben presto il motivo. 



Un'esperienza di campeggio indimenticabile

Enjoy sunsets and sunrises from wherever you pitch your tent; or, if you are coming in June and July, bask in the midnight sun.

Poter viaggiare per tutto questo stupendo Paese con pochissime limitazioni è un'esperienza elettrizzante e liberatoria. Dagli splendidi fiordi alle scenografiche montagne e alle distese di lava contorta e di sabbia vulcanica: il campeggio in Islanda ti regalerà una meraviglia dopo l'altra.

Che tu scelga i nostri pacchetti self drive per maggiore comodità o che preferisca viaggiare in maniera indipendente, se rispetti la natura e prendi tutte le necessarie precauzioni, questa vacanza sarà un'avventura che ricorderai per tutta la vita.