Map of Iceland's Attractions

Verrai in Islanda per la prima volta e ti stai chiedendo dove si trovano le migliori attrazioni del Paese? Vuoi sapere dove sono i punti di interesse di Reykjavík o dove sono situate le più belle cascate lungo la costa meridionale? Qui sotto troverai un sacco di mappe con tutti i principali luoghi di interesse e le migliori attrazioni dell'Islanda.



Quando si viaggia in un nuovo Paese, è bene iniziare preparandosi. Perché non cominciare informandoti sui luoghi in cui soggiornerai e poi appuntandoti – o memorizzandoli, se ci riesci – i nomi delle attrazioni che vuoi vedere e le località in cui si trovano?

Alcuni amano lasciarsi trasportare, senza pianificare troppo in anticipo; se invece sei un patito dell'organizzazione, ecco qui alcune pratiche mappe che ti aiuteranno a predisporre il tuo itinerario in Islanda, in modo da non perderti nessuna delle principali attrazioni del Paese!

Sommario
           1.1 - Mappa del giro dell'Islanda in auto
           2.1 - Mappa delle cascate in Islanda
           2.3 - Mappa dei vulcani in Islanda
           3.3 - Mappa delle piscine di Reykjavík

I migliori itinerari di viaggio in Islanda  

Mappa del giro dell'Islanda in auto  

 

Qui sopra puoi trovare un'utile mappa per girare l'Islanda in auto, con tutti i principali luoghi di interesse segnalati in vari colori. Per guardare più da vicino dove si trova ogni singola attrazione puoi ingrandirla con lo zoom.

L'Islanda ha un'unica circonvallazione (la Ring Road o Strada 1) che fa un giro completo del Paese. Lungo questo percorso, troverai parecchie attrazioni, tra cui cascate, vulcani, ghiacciai e spiagge. Perché non fai una piccola deviazione per ammirare attrazioni meno conosciute nell'Islanda orientale o la meravigliosa penisola di Snæfellsnes nell'Islanda occidentale?

Vestrahorn mountain is in east Iceland

Se vuoi visitare le regioni orientale o settentrionale dell'Islanda, allora dovresti percorrere in auto l'intero percorso da Reykjavík. C'è più o meno la stessa distanza in auto da Reykjavík alla cittadina di Egilsstadir nell'Islanda orientale, indipendentemente se prendi la strada a nord o quella a sud. In entrambi i casi, scoprirai che il paesaggio è molto variegato in ogni parte del Paese.



Giro dell'Islanda e dei Fiordi Occidentali  

 

I Fiordi Occidentali sono la regione più remota dell'Islanda, perché non fanno parte della Ring Road e per arrivarci bisogna fare una deviazione. Inoltre, molte delle strade sono sterrate, quindi dovrai prendertela con calma per andare da uno all'altro di questi incantevoli fiordi. I Fiordi Occidentali sono difficili da raggiungere nel periodo invernale a causa delle forti nevicate, delle strade chiuse e del pericolo di valanghe; ma tutto ciò non fa che rendere questa regione ancora più magica in estate.



Beautiful views at Iceland's Westfjords

Se vuoi aggiungere i Fiordi Occidentali al tuo itinerario, ti serviranno almeno due settimane per esplorare anche la Ring Road. Se invece vuoi visitare solo i Fiordi Occidentali partendo da Reykjavík ti basterà una settimana.

Puoi ridurre il tempo di percorrenza in auto prendendo il traghetto Baldur da Stykkishólmur a Brjánslækur, con una sosta opzionale nella tranquilla isola di Flatey, una delle gemme nascoste dell'Islanda.

Se hai un budget limitato, ma vuoi comunque trascorrere due settimane esplorando l'intero Paese, ti consigliamo di prenotare questo tour self drive Super Budget di 14 giorni, che comprende il noleggio auto e una sistemazione di livello Budget. Se preferisci avere il bagno in camera durante il tuo soggiorno, è disponibile anche questo tour self drive di 14 giorni | Giro dell'Islanda e dei Fiordi Occidentali.

Mappa della costa meridionale dell'Islanda in auto  

 

Ci sono parecchie attrazioni lungo la costa meridionale dell'Islanda; è diventata rapidamente una delle regioni più popolari grazie alla sua vicinanza a Reykjavík e alla facilità di accesso durante tutto l'anno.

Nel periodo invernale, sconsigliamo ai viaggiatori di andare nei Fiordi Occidentali, nell'Islanda orientale o nell'Islanda settentrionale. Anche se in alcuni giorni non è per niente problematico raggiungere queste destinazioni, non è possibile sapere in anticipo come sarà il tempo una volta arrivati lì.

 

Se hai già prenotato la tua sistemazione in queste zone, c'è un'alta probabilità che insorgano problemi all'arrivo, dovuti a bufere di neve e/o alla chiusura delle strade, ma gli abitanti del luogo cercano sempre di essere il più possibile flessibili quando si tratta delle condizioni meteorologiche.



Winter landscape by the village Vík in south Iceland

Tormente e chiusure delle strade possono capitare anche nel sud e nell'ovest dell'Islanda durante l'inverno, ma non così di frequente. Tienilo presente quando pianifichi il tuo viaggio in Islanda d'inverno, perché puoi sempre allungare la durata prevista o anche optare per un tour. 



Questo itinerario di viaggio di 9 giorni è pensato per l'inverno ma può, ovviamente, essere svolto anche nel periodo estivo, garantendo ai viaggiatori tempo in abbondanza in ogni località. Prenota il tuo tour self drive invernale di 9 giorni qui.

Mappa dell'Islanda occidentale in auto  

 

Questa mappa mostra i luoghi di interesse della regione occidentale e sud-occidentale dell'Islanda, compresi il Circolo d'Oro, la Laguna Blu, le splendide cascate Hraunfossar e le molte attrazioni della penisola di Snæfellsnes. 



È possibile raggiungere in auto queste località sia in estate sia in inverno, tempo permettendo.

Winter views of mount Kirkjufell in west Iceland

Consigliamo per questo percorso in auto almeno 3 giorni; puoi prenotare il tour self drive di 3 giorni | Il Circolo d'Oro e le cascate Hraunfossar qui.

Mappa dell'Islanda: attrazioni naturali  

Mappa delle cascate in Islanda 

 

L'Islanda vanta un numero quasi infinito di cascate. Nel paesaggio islandese, dietro ogni angolo, è possibile trovare una cascata di qualche tipo. Non c'è neanche bisogno di oltrepassare i confini della città di Reykjavík, visto che c'è una cascata proprio nella valle Ellidaárdalur!

Sarebbe impossibile cercare di contare tutte le cascate che esistono in Islanda; parecchie non hanno nome e ogni anno se ne formano di nuove a causa dello scioglimento dei ghiacciai o di cambiamenti nel terreno dovuti a terremoti o eruzioni vulcaniche.

Comunque, qui sopra puoi trovare una mappa che comprende le più grandi, le più alte, le più potenti e probabilmente le più belle cascate d'Islanda.

Gullfoss è la più famosa e si trova nel celebre itinerario del Circolo d'Oro. Molto popolare è la coppia costituita dalla Seljalandsfoss e dalla Skógafoss sulla costa meridionale perché distano solo 30 minuti in auto l'una dall'altra e si trovano vicino alla Ring Road. Nelle vicinanze di entrambe ci sono anche altre cascate, nascoste in bella vista. Gljúfrabúi è annidata in mezzo a due rupi che formano una grotta nascosta, a soli 5 minuti a piedi dalla cascata Seljalandsfoss. Risalire il sentiero fino alla cima della Skógafoss ti permetterà di ammirare altre 30 cascate, una dopo l'altra.

Dynjandi is an impressive waterfall in Iceland's Westfjords

La Dettifoss, nel nord-est dell'Islanda, è la più potente cascata d'Europa, mentre Glymur, nell'Islanda occidentale, è la più alta del Paese. Dynjandi, nei Fiordi Occidentali, ricade come una corona, guadagnandosi così il titolo di “Corona dei Fiordi Occidentali”.

Se ti va di metterci un po' di impegno per raggiungere una cascata davvero magnifica, con un'escursione di 1 o 2 ore potrai ammirare sia la Glymur (la seconda più alta) sia la Hengifoss (la terza più alta) nell'Islanda orientale. Una camminata un po' più breve ti basterà per raggiungere invece la Svartifoss nel parco Skaftafell, circondata da colonne laviche nere.

Kirkjufellsfoss waterfall is small but impressive nonetheless!

E poi ci sono tutte quelle più piccole che sono comunque impressionanti per la loro natura suggestiva o per la loro posizione, come la Kirkjufellsfoss, che si annida vicino alla montagna a forma di cono Kirkjufell nella penisola di Snæfellsnes, oppure la Hraunfossar, che sgorga dalla lava nella parte occidentale dell'Islanda.

Dovunque vai in Islanda, di sicuro troverai delle cascate maestose!



Mappa delle sorgenti calde e delle piscine in Islanda  

Map of some of Iceland's hot springs and swimming pools

Ogni paesino in Islanda ha la sua piscina; nell'area metropolitana di Reykjavík ce ne sono addirittura 17! Oltre alle piscine, ci sono anche varie sorgenti d'acqua calda e terme, sia naturali che artificiali.

Le piscine si trovano facilmente, perché ci sono sempre cartelli che indicano come raggiungerle e, poiché le città e i paesi dell'Islanda sono piccoli, individuerai il centro e la piscina della zona un minuto o due dopo il tuo arrivo in ogni cittadina. Probabilmente la più stupenda d'Islanda è la piscina a sfioro di Hofsós, nel nord del Paese, con la sua vista panoramica sull'oceano.

Hofsós swimming pool in north Iceland has stunning viewsFoto di Ása Steinarsdóttir

Le piscine naturali sono più difficili da individuare perché molte non compaiono su Google Maps e alcune sono in mezzo al nulla e non sono raggiunte da strade. Inoltre, la maggior parte non sono neanche segnalate, quindi è meglio chiedere agli abitanti del luogo se ce ne sono nelle vicinanze.

Le piscine variano nell'aspetto e nelle dimensioni, oltre che per la temperatura. In alcune sorgenti calde naturali è vietato l'accesso, o per pericoli (come la temperatura troppo alta o il rischio di caduta massi), oppure per proteggere le piscine stesse e la delicata natura circostante. Se le sorgenti calde sono su un terreno privato, assicurati di chiedere il permesso prima di entrarci.

 

La mappa qui sopra è relativa a un tour self drive estivo di 15 giorni alla ricerca delle sorgenti calde, che comprende varie piscine, terme, aree geotermiche e sorgenti d'acqua calda naturali, oltre alle attrazioni degne di nota lungo il percorso.

Quali piscine scegliere dipende da cosa stai cercando. Se preferisci avere comfort moderni come spogliatoi, docce e bagni, devi trovare qualcosa di molto diverso da una piscina naturale in cui devi arrangiarti, spogliandoti all'aperto sotto il sole, la pioggia, il vento o la neve. Quindi è bene avere diverse opzioni.

The Blue Lagoon in Iceland

La Laguna Blu è considerata più uno stabilimento termale che una semplice piscina calda. Infatti offre docce, bagni, spogliatoi, servizio massaggi in loco, un bar, una caffetteria, un ristorante e persino un hotel, se desideri trascorrere lì la notte o avere l'accesso privato alla laguna. I Mývatn Nature Baths, nell'Islanda settentrionale, regalano un'esperienza simile, ma più in piccolo (e più economica).

Un'altra piscina calda, con un piccolo geyser che gorgoglia nelle vicinanze, è la Laguna Segreta nei pressi della cittadina di Flúdir, nell'Islanda meridionale. Pagando un biglietto di ingresso è possibile approfittare di questa piscina, che è una delle più antiche d'Islanda. Puoi anche inserire la visita in un tour del Circolo d'Oro e della Laguna Segreta.

Oppure puoi andare alla Fontana Spa vicino al lago Laugarvatn, dove puoi goderti una sauna costruita proprio in cima a un geyser fumante. Per abbassare la temperatura dentro la sauna ti basterà aprire la porta per far entrare un po' di aria fresca.

Krauma è l'ultimo arrivato fra gli stabilimenti termali in Islanda e si trova proprio vicino alla sorgente d'acqua calda di Deildartunguhver, quella con il più grande flusso d'acqua in tutta Europa. Ci troverai eleganti vasche idromassaggio riscaldate e saune, oltre a un raffinato ristorante.



Mappa dei vulcani in Islanda  

 

Ci sono circa 130 vulcani in Islanda, anche se molti di essi non sono più attivi. La grande quantità di vulcani nel Paese rende difficile inserirli tutti in una mappa; comunque, puoi vedere i più famosi qui sopra.

Alcuni sono molto suggestivi da lontano, come lo Snæfellsjökull, che è noto anche per essere il punto di ingresso verso il nucleo della Terra nel classico di Jules Verne Viaggio al centro della Terra.

Snæfellsjökull volcano in west Iceland seen from afar

Per raggiungere alcuni vulcani bisogna fare magnifiche camminate, come per l'Eyjafjallajökull, situato proprio vicino al celebre sentiero da trekking Fimmvörduháls.

Altri sono piccoli ma stupendi crateri facili da raggiungere a piedi, come il Hverfjall e il Kerid. Potrai persino entrare nella caldera inattiva di un vulcano con il tour all'interno del vulcano, l'unico vero modo per esplorare la sua variopinta camera magmatica!

Volcanic eruption in Holuhraun volcano in Iceland

Altri vulcani, come il Bárdarbunga o l'Holuhraun, sono nascosti negli altopiani dell'interno, dove la loro potenza distruttiva può modificare il paesaggio senza fare danni alle città e ai borghi situati sulle coste del Paese.



Mappa delle città e dei paesi dell'Islanda  

 

Di tanto in tanto, i viaggiatori ci contattano chiedendoci informazioni sulle altre città islandesi oltre a Reykjavík. In breve: non ce ne sono.

Reykjavík stessa viene considerata una città piccola secondo gli standard internazionali, ospitando meno di 200.000 abitanti all'interno della sua area metropolitana. La città più grande dopo Reykjavík è Akureyri nell'Islanda settentrionale, che sfiora i 20.000 residenti.



The village of Vík í Mýrdal has about 300 inhabitants

Quindi non aspettarti una grande metropoli se sei diretto al paesino di Vík (circa 300 abitanti), o al borgo di Arnarstapi (circa 15 persone).

La capitale dell'Islanda orientale, Egilsstadir, e la capitale dei Fiordi Occidentali, Ísafjördur, hanno più o meno la stessa popolazione, circa 2.300 persone. Un'altra cittadina un po' più grande nell'Islanda orientale è Höfn, con all'incirca 2.200 abitanti.



Hallgrímskirkja church towers over the city of Reykjavík

Nell'Islanda occidentale, le cittadine più grandi sono Borgarnes (meno di 2.000 persone) e Stykkishólmur (meno di 1.200 abitanti). La città più grande nel sud dell'Islanda è Selfoss, che conta poco meno di 7.000 persone.

Di conseguenza, i ristoranti e i negozi di alimentari che si possono trovare in ogni città sono in numero limitato, come anche gli hotel. Di recente l'Islanda sta diventando sempre più popolare fra i viaggiatori, quindi ti consigliamo di prenotare la tua sistemazione con largo anticipo e di acquistare i generi alimentari nei centri abitati più grandi.

La maggior parte dei tour iniziano da Reykjavík, ma ce ne sono anche alcuni che partono da Akureyri, da Ísafjördur, dal lago Mývatn e da Egilsstadir.



Mappe di Reykjavík  

Mappa delle principali attrazioni di Reykjavík  

 

Reykjavík è piena di interessanti attrazioni. Che tu preferisca architetture imponenti, gallerie d'arte, musei, parchi o mercati, a Reykjavík troverai qualcosa che ti piaccia.

La costruzione che troneggia nel centro della città è la chiesa Hallgrímskirkja: alta 74,5 metri, è visibile da quasi ogni angolo di Reykjavík e anche al di fuori dei confini cittadini. Dalla sua cima potrai goderti una splendida vista sulla città. Un'altra piattaforma di osservazione si trova al Perlan, o The Pearl, dove di recente è stata inaugurata una mostra sui ghiacciai e in cui si trovano anche una caffetteria e un ristorante.

L'auditorium e centro congressi Harpa è un'attrazione sia per la sua grandiosa architettura, con la sua facciata in vetro illuminata da luci a LED, sia per i numerosi concerti, festival e mostre che vi si tengono e per il suo ristorante con vista mozzafiato. Ricordati di controllare il calendario degli eventi prima di visitarlo.



Guide to Iceland's travel information is inside Reykjavík City Hall

Se sei in cerca di bellezze naturali, puoi goderti la vista sul laghetto della città, Tjörnin, situato proprio vicino al municipio. Nel municipio, aperto ai visitatori, troverai informazioni turistiche e aggiornamenti sulle condizioni delle strade presso il banco informazioni per viaggiare sicuri; se sei fortunato, potrebbero esserci anche esibizioni di musica dal vivo o un'interessante mostra fotografica o artistica.

La maggior parte delle volte potrai ammirare anche un'enorme mappa in 3D dell'Islanda, che mostra nel dettaglio la geologia del Paese.

Se sei appassionato d'arte, ci sono decine di gallerie, musei e mostre di street art fra cui scegliere. Le principali gallerie d'arte sono indicate nella mappa qui sopra, ma ce ne sono molte altre più piccole lungo le principali vie dello shopping, Laugavegur, Skólavördustígur e Hverfisgata, e nelle strade circostanti.



The Sun Voyager is one of many sculptures in Reykjavík

Meravigliose sculture punteggiano la città; la più famosa è Sólfarid, o il viaggiatore del sole, che regala stupende viste sul mare. Proprio vicino alla chiesa Hallgrímskirkja, c'è l'Einar Jónsson Sculpture Garden con ingresso gratuito.

Se ti sposti verso Laugardalur, il quartiere ricreativo di Reykjavík, potrai visitare anche l'Ásmundarsafn Sculpture Museum. Laugardalur vanta anche un giardino botanico, un giardino zoologico e parco avventura per famiglie, la più grande piscina del Paese, Laugardalslaug, un campo da calcio, una pista di pattinaggio e un campeggio. È qui che si svolge l'annuale festival musicale Secret Solstice.



I mercati non sono molto comuni in Islanda, però c'è il mercatino delle pulci Kolaportid vicino al vecchio porto e dal 2017 è stato aperto a Hlemmur un mercato di prodotti alimentari permanente, l'Hlemmur Mathöll. Un altro mercato di prodotti alimentari, Krás, apre a intervalli regolari in estate sulla piazza Fógetagardur.

Se preferisci lasciare il centro della città per goderti la natura e splendidi tramonti, puoi fare un salto al faro di Grótta o ammirare l'installazione artistica Imagine Peace sull'isola di Videy. In alternativa, puoi andare nella valle Ellidaárdalur per un picnic di mezzanotte proprio vicino alla cascata all'interno dei confini cittadini.



Mappa della vita notturna a Reykjavík  

 

La vita notturna di Reykjavík può essere facilmente scoperta a piedi, soprattutto se soggiorni nel centro della città e intendi visitare principalmente i suoi tanti pub e night club. In realtà non ci sono così tanti locali notturni, ma i luoghi di ritrovo di Reykjavík vivono doppie o triple vite come caffetterie, ristoranti, bar, hotel, sale per concerti e night club.

Tutti o quasi i bar si trovano lungo la principale via dello shopping di Reykjavík, Laugavegur, o nelle sue vicinanze, con pochissime eccezioni. Bastano pochi secondi per andare da un bar al successivo nell'alcolica vita notturna di questa capitale nordica.



Combine craft beer and jazz at Bryggjan Brewery

Se intendi fare un giro dei bar, potresti iniziare sorseggiando un cocktail nel tuo hotel. Infatti, molti degli hotel di fascia alta di Reykjavík sono anche popolari luoghi di ritrovo che richiamano sia i viaggiatori che gli abitanti della città per gustare raffinati cocktail o aperitivi; oppure ospitano ristoranti rinomati dove è possibile bere uno o due bicchieri di vino per accompagnare la cena. Se cerchi solo da bere, puoi verificare quali locali propongono happy hour utilizzando la comodissima app Appy Hour (in inglese).

Se ti piacciono le birre artigianali, invece, puoi iniziare la tua serata in alcuni locali specializzati: i migliori bar per le birre artigianali di Reykjavík sono Skúli, MicroBar, Mikkeller e Bryggjan Brugghús.



Dopo un drink in hotel o una birra artigianale al bar, puoi proseguire la tua serata in uno degli ostelli, come il Kex Hostel o il Loft Hostel, dove potresti trovare un gruppo che suona dal vivo, un reading di poesia o persino un drag show. In questi posti l'atmosfera è più rilassata ed è più facile socializzare con gli estranei quando si ride alle stesse battute di un comico stand-up o si ascolta la stessa musica jazz dal vivo.

Per concludere la serata, puoi scegliere fra una miriade di bar che sono anche night club in cui la musica riecheggia per tutta la notte (nei weekend la maggior parte dei locali chiude alle 5 della mattina).

Che ti piaccia la musica dal vivo, il teatro, il cabaret, la poesia o gli spettacoli comici, troverai un sacco di posti fra cui scegliere.



Of Monsters and Men are an Icelandic band

Gaukurinn è il locale da scegliere per seguire la scena drag islandese, Drag-Súgur, e i comici stand-up in inglese. Tjarnarbíó, Idnó e Thjódleikhúskjallarinn ospitano una varietà di performance teatrali, musica dal vivo e spettacoli di improvvisazione comica durante tutta la settimana. Reykjavík Kabarett organizza regolarmente performance di cabaret in città, variando la location.

Per ascoltare del jazz dal vivo con ingresso gratuito si può andare al Bryggjan Brugghús la domenica sera, da Húrra il lunedì sera, al Kex Hostel il martedì sera e al Peterson Suite il mercoledì sera. Il Múlinn Jazz Club presso l'auditorium Harpa propone serate jazz il mercoledì per una modica cifra.

Il Dillon e il Bar 11 di solito offrono performance dal vivo di musica rock, metal o elettronica.

Il Bíó Paradís, o Cinema Paradiso, non è solo un posto fantastico in cui guardare film classici islandesi (con sottotitoli in inglese) o pellicole d'autore internazionali, ma anche un locale con un'accogliente area relax in cui servono birra, frequentato dagli abitanti della città per rilassarsi o giocare. È uno dei posti in cui andare per riprendersi dai postumi della sbornia come un vero abitante di Reykjavík.



Mappa delle piscine di Reykjavík  

 

Come detto in precedenza, ci sono decine di piscine in tutta l'Islanda, nonché decine di piscine nell'area metropolitana di Reykjavík. Le piscine islandesi sarebbero considerate stabilimenti termali in molti altri Paesi, ma con prezzi imbattibili.

La più grande piscina di Reykjavík, e di tutta l'Islanda, è Laugardalslaug che vanta piscina coperta e scoperta, sauna e sala massaggi, sette vasche idromassaggio riscaldate e anche una vasca idromassaggio fredda. Con un costo aggiuntivo, è possibile usufruire anche dell'ampia palestra World Class situata nelle vicinanze e dell'esclusiva Laugar Spa.

One of Laugardalslaug's hot tubs in Reykjavík

La piscina più centrale di Reykjavík è la Sundhöll Reykjavíkur, che prima disponeva solo di una piscina coperta e di due vasche idromassaggio riscaldate all'aperto, oltre che di una sauna. Dopo la riapertura nel 2017 in seguito a una ristrutturazione, comprende anche un'altra piscina scoperta, una seconda sauna e varie vasche idromassaggio fredde e calde.

Ci sono due altre piscine vicino al centro cittadino di Reykjavík, Vesturbæjarlaug e Seltjarnarneslaug. Entrambe offrono piscine riscaldate scoperte, varie vasche idromassaggio calde e saune.

L'ingresso singolo a una delle piscine di Reykjavík costa 950 ISK per gli adulti, ma è possibile acquistare un abbonamento di 10 ingressi a 4.400 ISK, dimezzando così il costo di ogni ingresso. I bambini sotto i 5 anni di età entrano gratis e i ragazzi fra i 6 e i 17 anni pagano 150 ISK (prezzi del 2017).



C'è qualche altra mappa che vorresti vedere in questa lista? Faccelo sapere nei commenti!