Tour dei vulcani in Islanda

I migliori tour dei vulcani in Islanda

Scegli tra la più ampia selezione di tour dei vulcani in Islanda per provare la travolgente potenza della Terra. Ammira dal cielo i risultati dell'eruzione del Sundhnukagigar nella penisola di Reykjanes!
Find a unique experience

Seleziona la posizione di partenza

Seleziona date

Data di inizioData finale

Aggiungi viaggiatori

1 viaggiatore
Cancellazione gratuita
Miglior prezzo garantito
Prenotazione e cancellazione molto facili
Sito Web più popolare sull'Islanda

Tour dei vulcani in Islanda

Refine the results by using the filters

Esplora una ricchezza ineguagliabile di tour e pacchetti

Recensioni verificate dei clienti

Leggi le recensioni personali di clienti di tutto il mondo

Tour dei vulcani in Islanda

Partecipando a un tour dei vulcani in Islanda vivrai un viaggio entusiasmante nel cuore della Terra del fuoco e del ghiaccio, dove le imponenti forze geologiche hanno scolpito il paesaggio per millenni. Questi tour offrono un mix perfetto di avventura, informazione e bellezza naturale, regalando ai viaggiatori un'opportunità unica di assistere alla potenza nuda e cruda dell'attività vulcanica.

Partendo per un tour dei vulcani, ti avventurerai nei territori vulcanici dell'Islanda, ricchi di storia e di significato geologico. Questi tour sono spesso condotti da guide esperte che condividono le loro vaste conoscenze, facendo luce sui processi vulcanici che hanno plasmato la topografia dell'Islanda.

Uno degli aspetti più interessanti dei tour dei vulcani è la possibilità di osservare da vicino le attrazioni vulcaniche. I viaggiatori possono esplorare crateri vulcanici, campi di lava e persino entrare nelle camere magmatiche di vulcani inattivi o spenti, come il vulcano Thrihnukagigur nell'Islanda occidentale.

In rare occasioni, è possibile assistere a un'eruzione in corso dei vulcani islandesi da una distanza ravvicinata ma sicura. Alcune delle più recenti eruzioni hanno riguardato i vulcani Litli-Hrutur e Fagradalsfjall sulla penisola di Reykjanes, nel 2021, 2022 e 2023.

Oltre che sulle meraviglie naturali, i tour dei vulcani pongono l'accento sulla sicurezza e sulla protezione ambientale. Gli operatori turistici danno priorità all'esplorazione responsabile, assicurando che questi ambienti fragili e unici siano preservati per le generazioni future.

Domande frequenti

Come posso arrivare al sito dell'eruzione vicino Grindavik in Islanda?

A causa dell'eruzione del maggio 2024 del Sundhnukagigar appena fuori Grindavik, l'intera area circostante è chiusa per motivi di sicurezza. Puoi saperne di più leggendo la nostra guida completa all'eruzione di Grindavik del 2024. L'unico modo per vedere il vulcano Sundhnukagigar è questo tour in elicottero dell'area dell'eruzione nella penisola di Reykjanes. Per quanto riguarda le precedenti eruzioni, sono stati aperti sentieri escursionistici verso il sito dell'eruzione una volta ritenuti sicuri. Resta da vedere se questo sarà possibile anche per questa nuova eruzione in Islanda. Si prega di rispettare la chiusura e di controllare il sito SafeTravel per aggiornamenti. Se le autorità ritengono che l'area sia sicura da visitare, ci sono alcuni modi per vedere le conseguenze delle eruzioni del Fagradalsfjall e del Litli-Hrutur nella penisola di Reykjanes. Per raggiungere i parcheggi vicino al vulcano ci vogliono circa 55 minuti in auto da Reykjavik. Da lì si prende il sentiero D, noto anche come Merardalaleid, verso il monte Litli-Hrutur. La distanza totale fra andata e ritorno è di circa 20 chilometri. Se vuoi vedere i siti delle precedenti eruzioni del Fagradalsfjall, puoi prendere il sentiero A o B e camminare verso la valle di Meradalir. La distanza totale fra andata e ritorno è di circa 15 chilometri.

È sicuro esplorare l'area dell'eruzione di Grindavik in Islanda?

A causa dell'attività vulcanica regolare dei crateri del Sundhnukagigar, al momento non è sicuro recarsi sul sito dell'eruzione vicino Grindavik. L'intera area circostante il vulcano Sundhnukagigar e i siti delle precedenti eruzioni nelle vicinanze è stata chiusa perché c'è il rischio dell'apertura di altre fessure e ci sono gas pericolosi nella zona. L'unico modo per vedere il sito dell'eruzione del Sundhnukagigar vicino Grindavik è questo tour in elicottero dell'eruzione nella penisola di Reykjanes. Ricordati di controllare il sito SafeTravel per aggiornamenti su condizioni di sicurezza e linee-guida. Per le precedenti eruzioni nelle vicinanze sono stati tracciati dei sentieri per i visitatori. Resta da vedere se sarà possibile farlo in sicurezza per il sito dell'eruzione del Sundhnukagigar in futuro. Recati sul posto solo se gli esperti e le autorità dichiarano l'area aperta ai visitatori. Se l'area verrà aperta, ti consigliamo di partecipare a tour guidati per il massimo della sicurezza.

Dove si trova esattamente il nuovo vulcano islandese del 2024 vicino Grindavik?

La sera del 18 dicembre 2023 è iniziata una nuova eruzione presso i crateri del Sundhnukagigar, appena fuori dalla città di Grindavik. Si è fermata il 21 dicembre, ma il vulcano ha eruttato nella stessa zona a partire dall'8 febbraio 2024. Un mese dopo, il 16 marzo, una terza eruzione è iniziata nella stessa località, seguita da un'altra il 29 maggio. È la quinta eruzione vicino a Grindavik e l'ottava in 4 anni consecutivi sulla penisola di Reykjanes. L'intero sito è attualmente chiuso per motivi di sicurezza, resta da vedere quando sarà sicuro per i visitatori.

Quali sono i migliori tour dei vulcani in Islanda?

Il miglior tour dei vulcani in Islanda è questo tour in elicottero dell'area del vulcano nella penisola di Reykjanes da Reykjavik. Oltre 80 viaggiatori l'hanno valutato con 4,6 stelle su 5 ed è l'unico modo per vedere le conseguenze delle eruzioni nella penisola di Reykjanes e dell'eruzione del Sundhnukagigar vicino Grindavik. Ci sono molti altri modi per vedere da vicino gli effetti della potenza vulcanica della Terra: per esempio, uno dei tour dei vulcani più popolare in Islanda è il tour all'interno del vulcano nella camera magmatica del Thrihnukagigur. Oltre 320 amanti della natura hanno valutato l'esperienza in media 4,8 stelle su 5. Un altro tour dei vulcani islandesi molto apprezzato combina un giro turistico del Circolo d'Oro con la visita al cratere vulcanico Kerid: è stato valutato in media 4,8 stelle su 5 da circa 240 viaggiatori.

Quali sono i tour dei vulcani più economici in Islanda?

Il tour dei vulcani più economico in Islanda è il tour speleologico della grotta di Vatnshellir nella penisola di Snaefellsnes. È possibile prenotarlo tutto l'anno per soli 33 USD circa. Un altro tour dei vulcani in Islanda dal prezzo accessibile è questo tour dei tunnel di lava di Raufarholshellir nell'Islanda sud-occidentale. È possibile prendere parte a questa esperienza per circa 61 USD.

Vale davvero la pena fare un tour dei vulcani in Islanda?

Sì, i tour dei vulcani in Islanda sono un'esperienza eccezionale e gratificante. Offrono la possibilità di entrare in contatto con gli straordinari processi geologici della natura, dall'esplorazione dei crateri vulcanici all'attraversamento dei campi di lava. Se desideri un viaggio istruttivo e suggestivo nelle profondità della Terra o vedere dal cielo il sito di una nuova eruzione vulcanica in Islanda, allora vale assolutamente la pena fare un tour dei vulcani.

Dove si trova il vulcano che ha eruttato in Islanda nell'estate del 2023?

L'eruzione del Litli-Hrutur, un monte sulla penisola di Reykjanes, è iniziata il 10 luglio 2023. Si tratta della terza eruzione in 3 anni consecutivi nell'area e si è protratta per circa un mese, fino al 5 agosto 2023. Il vulcano è vicino alla città di Grindavik ed è situato a circa 35 chilometri dalla capitale Reykjavik. Si trova anche nelle vicinanze del sito delle eruzioni del Sundhnukagigar nei pressi di Grindavik del 2023 e del 2024 e vicino al vulcano Fagradalsfjall che ha eruttato per 3 settimane nel 2022, a partire dal 3 agosto. Lo stesso vulcano ha eruttato a partire dal marzo 2021 per 6 mesi.

Cosa devo indossare per un'escursione al vulcano Litli-Hrutur in Islanda?

L'area attorno al Litli-Hrutur è stata chiusa a causa della recente eruzione del Sundhnukagigar vicino Grindavik. L'area non è ancora sicura da attraversare, quindi si prega di rispettare la chiusura. Negli anni precedenti, sono stati aperti sentieri escursionistici per raggiungere i siti delle eruzioni una volta che le autorità li hanno ritenuti sicuri, ma non si sa ancora se questo avverrà per la nuova eruzione in Islanda. Tieni d'occhio il sito SafeTravel per aggiornamenti. Se l'area aprirà al pubblico, l'escursione al sito dell'eruzione del Litli-Hrutur è lunga circa 20 chilometri fra andata e ritorno, che possono richiedere un totale di circa 7 od 8 ore per essere completati. È più sicuro intraprenderla con un tour guidato. È necessario portare buone scarpe da trekking con supporto per le caviglie. Poiché il tempo in Islanda è imprevedibile e l'area non è riparata dal vento, indossa indumenti caldi e guanti. Vestiti a strati, in modo da poterli togliere facilmente all'occorrenza. Inoltre, ricorda di portare acqua e snack. Se vuoi vedere le conseguenze delle due precedenti eruzioni del 2022 e del 2021, puoi percorrere un sentiero roccioso dal parcheggio vicino alla valle di Meradalir per raggiungere il vulcano Fagradalsfjall. L'escursione può essere piuttosto impegnativa e la distanza fra andata e ritorno è di circa 15 chilometri; pertanto, è consigliabile portare con sé dell'acqua da bere lungo il percorso.

Ci sono vulcani attivi in Islanda?

Sì, in Islanda ci sono un sacco di vulcani attivi e le eruzioni più recenti si sono verificate dai crateri del Sundhnukagigar nel 2023 e nel 2024. È la settima eruzione in 4 anni consecutivi sulla penisola di Reykjanes: la precedente è iniziata il 10 luglio 2023 presso il monte Litli-Hrutur ed è durata circa un mese. Prima ce n'era stata una del vulcano Fagradalsfjall nell'agosto 2022. Puoi visitare la zona con un tour in elicottero da Reykjavik.

I vulcani dell'Islanda costituiscono un rischio?

Nella vita quotidiana, i vulcani dell'Islanda non rappresentano un rischio per le persone. Tuttavia, i terremoti che hanno preceduto l'eruzione del 18 dicembre 2023 dei crateri del Sundhnukagigar hanno avuto effetti distruttivi sulle infrastrutture della vicina città di Grindavik. Nel gennaio 2024, si è verificata un'eruzione nell'area dell'Hagafell che ha distrutto tre case a Grindavik. L'intera zona è attualmente chiusa per motivi di sicurezza: controlla il sito SafeTravel per ulteriori aggiornamenti in proposito. I tour dei vulcani vengono cancellati o modificati se non possono essere effettuati in sicurezza; al momento, è possibile vedere il sito della recente eruzione solo con questo tour in elicottero dell'area del vulcano nella penisola di Reykjanes. La precedente eruzione del 2023 del Litli-Hrutur non ha rappresentato un rischio per le infrastrutture o gli insediamenti, ma il gas che si sprigiona dai nuovi campi di lava può essere dannoso per chi fa escursioni nella zona. Anche l'eruzione vulcanica del Fagradalsfjall nel 2022 nella stessa area non ha posto alcun pericolo per gli insediamenti nelle vicinanze.

Come posso raggiungere un vulcano in Islanda?

Dipende a quale vulcano ti riferisci. Alcuni vulcani sono praticamente inaccessibili, a meno che non si venga accompagnati da una squadra specializzata. Se desideri sperimentare la vista mozzafiato di alcuni dei vulcani più maestosi e celebri dell'Islanda, ti consigliamo questo tour di 8 ore in super jeep dei crateri del Lakagigar e del canyon di Fjadrargljufur, oppure questo tour di 12 ore della caldera dell'Askja e del campo di lava di Holuhraun. Se vuoi vedere il sito dell'eruzione dei crateri del Sundhnukagigar vicino Grindavik, puoi partecipare a questo tour in elicottero da Reykjavik.

Dove è possibile vedere campi di lava che si sono formati di recente?

Puoi scegliere uno dei nostri tour self drive che ti porteranno nella zona del lago Myvatn, oppure partecipare a un tour giornaliero alla caldera dell'Askja. Se hai abbastanza tempo, ti consigliamo di prendere un traghetto per l'arcipelago delle isole Vestmann, dove c'è una fortissima attività vulcanica. Con questo tour in elicottero da Reykjavik potrai vedere il sito dell'eruzione del Sundhnukagigar vicino Grindavik e i nuovi campi di lava circostanti del vulcano Fagradalsfjall e dell'eruzione del Litli-Hrutur.

Posso entrare in un vulcano in Islanda?

Sì, in Islanda è possibile scendere nella camera magmatica del vulcano Thrihnukagigur, grazie al tour Nel vulcano con trasferimento da Reykjavik.

Posso entrare nella camera magmatica del Thrihnukagigur in Islanda d'inverno?

Il tour Nel vulcano, che porta dentro il Thrihnukagigur, è disponibile da metà maggio fino a tutto ottobre, ma puoi visitare la maggior parte degli altri tunnel e grotte di lava in Islanda tutto l'anno.

Posso vedere la lava scorrere all'interno del vulcano Thrihnukagigur in Islanda?

No, la camera magmatica del Thrihnukagigur è vuota e quindi è sicuro entrarci.

Dove si trova il vulcano islandese che ha eruttato nel 2010?

L'Eyjafjallajokull si trova sulla costa meridionale dell'Islanda, a ovest del Myrdalsjokull.

Perché l'Islanda ospita così tanti vulcani attivi?

L'Islanda è attraversata dalla dorsale medio atlantica. Allontanandosi, le placche tettoniche nordamericana ed euroasiatica creano una fragilità nella crosta terrestre da cui deriva il vulcanismo dell'Islanda.

Che tipi di vulcani ci sono in Islanda?

In Islanda ci sono stratovulcani (come l'Eyjafjallajokull), vulcani centrali (come il Katla) e fessure vulcaniche (come quelle lungo la penisola di Reykjanes).

Qual è il vulcano più attivo dell'Islanda?

Il vulcano più attivo è il Grimsvotn, sotto il ghiacciaio Vatnajokull, negli altopiani dell'interno dell'Islanda. È collegato al sistema del Laki, che ha devastato l'Europa nel XVIII secolo. Anche l'Hekla e il Katla sono molto attivi: hanno eruttato più di 20 volte ciascuno dalla colonizzazione dell'Islanda.

Qual è il vulcano più potente dell'Islanda?

Il Katla è il vulcano più potente dell'Islanda ed è situato sotto il ghiacciaio Myrdalsjokull. Ha eruttato l'ultima volta nel 1918.

In quale regione dell'Islanda c'è maggiore attività vulcanica?

Le zone più attive si trovano lungo la dorsale medio atlantica e comprendono la costa meridionale intorno al vulcano Katla, gli altopiani dell'interno sotto il ghiacciaio Vatnajokull, la penisola di Reykjanes e l'area del lago Myvatn. Anche le isole Vestmann sono molto attive: un vulcano vi ha eruttato l'ultima volta nel 1973.

Perché non ci sono vulcani nei Fiordi Occidentali?

I Fiordi Occidentali costituiscono la parte più antica dell'Islanda: alcune montagne di quella zona risalgono a 16 milioni di anni fa. Nel corso di questo periodo, la regione è stata allontanata dalla dorsale medio atlantica ed è quindi fuori dall'area del punto caldo vulcanico.

Posso campeggiare in un campo di lava in Islanda?

Si può campeggiare esclusivamente nelle apposite aree. I campi di lava sono spesso ricoperti da delicato muschio che può impiegare decenni a riformarsi se danneggiato.

È sicuro camminare sui campi di lava in Islanda?

Sì, se segui le strade e i sentieri già tracciati. Tieni presente che i campi di lava possono ricoprire infinite fessure, grotte e tunnel in cui potresti cadere. Tuttavia, non vale lo stesso per i nuovi campi di lava delle eruzioni del Fagradalsfjall, del Litli-Hrutur, dell'Hagafell e del Sundhnukagigar. Anche se la parte superiore appare indurita, la lava può essere ancora molto calda sotto la superficie. Ci possono volere anni prima che la lava si raffreddi completamente e sia sicura da calpestare.
Link to appstore phone
Installa la più grande app di viaggio in Islanda

Scarica il più grande mercato di viaggi in Islanda sul telefono per gestire l'intero viaggio da un unico posto

Scansiona questo codice QR con la fotocamera del telefono e premi il link che compare per avere sempre in tasca il più grande mercato di viaggi in Islanda. Inserisci il numero di telefono o l'indirizzo e-mail per ricevere un SMS o un'e-mail con il link per il download.