The National Handball team of Iceland´s penises

Visita i 6 migliori musei di Reykjavik per conoscere la storia d'Islanda, l'insediamento e la cultura. I musei sono elencanti senza un ordine particolare.

Il Museo dei Peni - Redursafnið​

Il Museo Fallologico Islandese, anche noto come Museo dei Peni. Proprio qui a Reykjavik, troverai l'esposizione museale di peni più ampia del mondo. Il museo espone circa 280 peni di più di 90 animali, compresi i peni di alcuni elfi islandesi!

Il museo ha ricevuto il suo primo pene umano nel 2011 e possiede un'opera d'arte rappresentante i 15 peni eretti della Nazionale islandese di pallamano, scolpiti in argento per celebrare la medaglia d'argento conquistata alle Olimpiadi di Pechino.

Il museo è stato fondato nel 1997 e, prima di essere spostato a Reykjavik, si trovava a Húsavik. Ora potrai trovarlo in centro sulla via principale dello shopping, Laugavegur 116. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 18:00.

Il Settlement Exhibition - Landnámssýningin​

Il Settlement Exhibition è il posto perfetto per immergersi nell'epoca dei vichinghi. Il museo ha sede sugli scavi del 2001 svolti nell'area in cui sono state scoperte le più antiche prove archeologiche di insediamenti umani in Islanda, risalenti approssimativamente all'anno 871. I ritrovamenti comprendono una casa e un'intera collezione di manufatti che ci testimoniano il modo in cui si svolgeva la vita quotidiana in epoca vichinga.

La mostra interattiva del museo, con le sue tecnologie multimediali, rende la visita divertente, informativa e interessante per persone di ogni età.

Il museo si trova nel centro di Reykjavik (accanto all'Hotel Reykjavik Centrum) ed è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00.

Il Museo Nazionale d'Islanda - Þjóðminjasafn Íslands​

Il museo nazionale islandese si trova nei pressi del campus dell'Università d'Islanda. È ospitato in un edificio alto 3 piani, con una caffetteria e una mostra a rotazione al primo piano.

Questo museo è stato istituito nel 1863 ma si è spostato nella sede solo nel 1944, lo stesso anno in cui l'Islanda è divenuta una repubblica indipendente. Una delle più importanti, rilevanti e sconosciute statuette risalenti all'epoca vichinga consiste in una piccola statuina rappresentante Thor o Cristo, nessuno ha certezze al riguardo, ma è il primo oggetto che può essere ammirato entrando nel museo.

Il museo ospita una vasta raccolta di arte e artigianato, strumenti e arredi, manufatti religiosi e reperti archeologici. La mostra è organizzata cronologicamente ed espone oggetti risalenti fino alla metà del Ventesimo secolo.

Il Museo Nazionale d'Islanda è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00, ma chiuso di lunedì durante l'inverno. Tour guidati in lingua inglese si svolgono alle 11:00 ogni mercoledì, sabato e domenica durante la stagione estiva (1 maggio - 15 settembre).

Il Centro Culturale - Þjóðmenningarhúsið​

Il Centro Nazionale del Patrimonio Culturale si trova nell'ex Museo Nazionale d'Islanda, un meraviglioso edificio bianco sulla centralissima strada Hverfisgata

Il Centro Nazionale del Patrimonio Culturale gode di una bellissima vista sul porto e su Harpa, la nuova sala concerti e conferenze islandese. Insieme al negozio di oggetti da regalo e la caffetteria che troverete al suo interno, merita una visita di mezza giornata. La sala è aperta dal 1909 ed è stata progettata dall'architetto danese Johanes Nielsen in perfetto stile neoclassico.

È possibile riservare le sale congressi, e ogni tanto nella sala d'ingresso si tengono dei concerti; la sala lettura centrale ospita alcuni dei più antichi manoscritti d'Islanda e altri testi letterari importanti per il patrimonio culturale islandese.

Sono disponibili tour dei manoscritti guidati di lunedì e venerdì alle 15:00 durante tutto l'anno. In estate (1 giugno - 31 agosto) questi tour guidati si svolgono anche di martedì e giovedì sempre alle ore 15:00. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 11:00 alle 17:00.

Museo all'aperto Árbær - Árbæjarsafn​

arbaer

Il museo Árbær non si trova in centro, ma è facilmente raggiungibile in autobus. Questo particolare museo propone la ricostruzione di un tipico villaggio islandese, con più di 20 edifici a formare una tipica piazza di villaggio, e una fattoria. Potrai scoprire come viveva il popolo islandese prima e dopo l'arrivo dell'industrializzazione, con casette dai tetti di torba e automobili antiche.

Il personale e le guide turistiche vestono abiti della tradizione islandese, e propongono tour durante tutto l'anno. Durante la stagione invernale (dal 1 settembre al 31 maggio) le visite sono riservate ai soli tour guidati che iniziano alle 13:00, ma in estate il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 e tutte le case del museo possono essere visitate.

Contatta citymuseum@reykjavik.is per prenotare un tour.

Museo Marittimo Víkin - Safnið við sjóinn​

Seaman's day outside Vikin museum

Il  Museo Marittimo racconta l'evoluzione della storia marittima islandese attraverso le varie epoche. Lo sviluppo della nostra marineria, così importante per la storia e la sopravvivenza del popolo islandese, è mostrato a partire dalle antiche barche a remi fino ai moderni pescherecci. Sono inoltre esposti vascelli commerciali con l'indicazione delle varie rotte commerciali seguite nel corso del tempo.

Sarà poi possibile scoprire la storia della costruzione del Porto di Reykjavik. La visita al museo comprende il vascello della Guardia Costiera Oðinn, attraccato al molo, sopravvissuto alle tre Guerre del merluzzo contro la Gran Bretagna.

Víkin si trova nella parte recentemente rinnovata del porto di Reykjavik, di fronte al famoso hotel e ristorante Icelandair Marina. È aperto dalle 11:00 alle 17:00 dal martedì al sabato durante l'inverno (16 settembre - 31 maggio) e tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 in estate.