The glacier lagoon, basked in summer light.

L'Islanda a luglio: la guida completa

Richard Chapman
Di 
Richard Chapman
Verified Expert

Puffins on Iceland's South Coast are common in July

Cosa c'è da fare e da vedere in Islanda a luglio? Com'è realmente il tempo nel Paese in piena estate? Se c'è il sole di mezzanotte significa che non è possibile osservare le aurore boreali? Continua a leggere per scoprire tutto quello che c'è da sapere sulle vacanze d'estate in Islanda. 



Al culmine dell'estate, l'Islanda è piena di energia grazie alle giornate lunghe e alle notti brevi di luglio, che iniziano ad allungarsi verso la fine del mese. Quasi tutti i sentieri e le strade sono aperti e gli altopiani dell'interno possono essere attraversati da viaggiatori rispettosi in veicoli 4x4.

Ci sono giovani pecore che pascolano su prati infiniti e cavalli che si rincorrono su campi idilliaci. E tutto va bene nel mondo. L'Islanda è di una bellezza tranquilla nelle lunghe giornate estive, illuminate dal sole di mezzanotte.

The geyser Strokkur erupting in July.

L'Islanda è il luogo perfetto per andare in vacanza a luglio. Non perché è più calda, anche se talvolta si raggiungono addirittura i 15 gradi, ma perché le strade sono aperte, il clima è relativamente mite e sono disponibili tutti i tipi di tour (tranne, ovviamente, quelli per vedere le aurore boreali, dato che, benché danzino comunque nel cielo, a luglio non sono visibili).

A luglio è possibile viaggiare liberamente su questa piccola isola del Nord Atlantico senza dover affrontare il tempo terribile e le pericolose condizioni di guida dell'inverno.

Gli amanti dell'aria aperta impazziranno di felicità perché potranno visitare gli altopiani dell'interno, piantare la loro tenda in un'area autorizzata per il campeggio e respirare la gioia e la tranquillità delle silenziose valli islandesi d'estate. 

Landmannalaugar is open in summer for all.

Avrai la possibilità di fare trekking sulle montagne più alte dell'Islanda e di ammirare le sue grotte e le sue caldere vulcaniche. Potrai seguire le orme dei Vichinghi, o ripercorrere le tracce delle Saghe islandesi medievali. Insomma, d'estate le attività non mancano. 

Cose da fare in Islanda a luglio

Hiking the Highlands is just one thing to do in Iceland in July.

Ci sono davvero un sacco di attività da fare a Reykjavík e nel resto dell'Islanda a luglio. Potresti trascorrere settimane attraversando l'Islanda per esplorare le sue ricche meraviglie naturali. Potresti percorrere l'intera nazione per un mese e comunque non riusciresti a vedere tutto quello che l'Islanda ha da offrire in piena estate.

Quando si programma una vacanza in questo mese, quindi, è importante stabilire le priorità: alcuni preferiranno immergersi nella natura, altri saranno attratti da avventure più adrenaliniche. O magari potresti venire qui per scoprire la storia, la letteratura e la cultura di questo Paese, oppure per partecipare a uno dei suoi tanti e variegati festival. Le opzioni sono infinite e le giornate sono abbastanza lunghe da favorire un itinerario pieno di azione.

Campeggiare in Islanda a luglio

Campeggiare è un passatempo incredibilmente popolare in Islanda a luglio: sia gli abitanti del luogo che i visitatori apprezzano una completa immersione nella natura. I campeggi di tutto il Paese accolgono ospiti in cerca di aria fresca e di una tregua dalla quotidianità. Campeggiare in Islanda è inoltre un'opzione di viaggio conveniente per chi ha un budget limitato. 



La maggior parte dei campeggi in Islanda si trovano in luoghi meravigliosi, in alcune delle regioni più famose del Paese, come la riserva naturale Skaftafell e la Landmannalaugar. 

A campsite in Iceland's nature.Foto di Philip Gunkel

Ma ricordati sempre che, quando campeggi in Islanda, ci sono delle norme da rispettare; come regola generale, se qualcosa può danneggiare in qualsiasi modo la natura o viola i confini delle proprietà altrui, non devi farlo. Accamparsi all'interno della proprietà di qualcuno o in un parco nazionale è illegale ed è punito con multe salate; campeggiare per una notte su un terreno non coltivato è permesso, ma solo se non si lasciano rifiuti. I fuochi liberi sono severamente vietati. 

Se noleggi un camper o un'auto con tenda da tetto, puoi stare solo ed esclusivamente in un campeggio autorizzato.

Ovviamente sei libero di portare con te la tua attrezzatura da campeggio; un'altra opzione possibile per risparmiare sulle tariffe per i bagagli è noleggiarla in Islanda per la durata della tua permanenza nella natura. 



Fare trekking in Islanda a luglio

A standalone mountain surrounded by black sands in the Icelandic Highlands

Un'altra fantastica opzione per realizzare il tuo viaggio da sogno in Islanda è partecipare a un tour di trekking guidato. Numerosi sentieri sono ovviamente disponibili tutto l'anno, ma i più spettacolari sono aperti solo da giugno a settembre per motivi di sicurezza. 

Gli escursionisti più appassionati hanno a disposizione un'infinità di percorsi della durata di più giorni fra cui scegliere. Il più celebre è quello del Laugavegur e del Fimmvörduháls, che ti condurrà dalla spettacolare regione degli altopiani Landmannalaugar alla lussureggiante "valle di Thor", Thórsmörk

L'intero percorso di solito richiede fra i 5 e i 6 giorni, ma è possibile completarne singole sezioni in 3 o 4 giorni. Lungo la strada potrai soggiornare in appositi rifugi. Attraversare il Paese facendo trekking ti regalerà delle viste uniche di ghiacciai, vulcani, campi di lava, foreste, laghi, fiumi e molte più cose che non sogni la tua filosofia.

Rhyolite mountains of Landmannalaugar.

Sono disponibili anche molti percorsi di una sola giornata per quelli che desiderano ammirare questi incredibili paesaggi naturali, ma preferiscono non passarci la notte. Giusto per fare qualche esempio: la Landmannalaugar, il Fimmvörduháls, la Thórsmörk, l'area di Mývatn, il monte Snæfell e la regione di Reykjadalur offrono sentieri di trekking che possono essere completati in un giorno solo. 



Il sole di mezzanotte in Islanda a luglio

Though the sun sets in July, it never gets dark.

Un'opportunità che esiste solo in Islanda a giugno e a luglio è fare giri turistici sotto il sole di mezzanotte. Le interminabili ore di luce dell'estate possono creare problemi al tuo ritmo circadiano, ma significano anche che non c'è un orario "naturale" per iniziare o terminare le gite e questo ti consente di sfruttare al massimo la tua permanenza nel Paese. 

Partecipare a un giro turistico fuori dai soliti orari probabilmente ti permetterà di evitare in gran parte le folle nei siti popolari: considerando che luglio è il mese più pieno, è un bene poter approfittare del sole estivo. Località come il Geysir e la Gullfoss brulicano di persone intorno a mezzogiorno, mentre sono quasi deserte a mezzanotte, quando si svolge questo tour del Circolo d'Oro

Dyrhólaey rock arch by night in summer.

Per gli appassionati di fotografia potrebbe essere interessante questo workshop fotografico di 10 giorni negli incredibili panorami notturni del Paese: così avranno sempre nuova luce con cui giocare.

Ovviamente, se preferisci non partecipare a un tour, puoi semplicemente noleggiare un'auto e viaggiare per tutta l'Islanda di notte per conto tuo. Avventurarsi in completa solitudine per l'Islanda è un'attività profondamente appagante e contemplativa, l'ideale per l'introspezione e per riflettere sul mondo che ti circonda. 



I festival in Islanda a luglio

People party and celebrate year round in IcelandFoto da La vita notturna a Reykjavík

Per tutta l'estate, l'intera Islanda è animata da festival e luglio non fa eccezione. 

Nei Fiordi Occidentali, durante il primo weekend di luglio, c'è il festival di Raudasandur, che ha luogo su quella stupenda spiaggia di sabbia rossa sotto il sole di mezzanotte. Tutto il ricavato viene speso per preservare la zona.

In alcuni giorni compresi fra l'8 luglio e il 6 agosto, la cittadina di Skálholt organizza vari concerti estivi, che attraggono circa 4.000 persone ogni anno. Questo festival propone interpretazioni moderne di composizioni del XVII e del XVIII secolo.

L'Eistnaflug, invece, è un festival heavy metal che si svolge dall'11 al 14 luglio. Si tiene a Neskaupstadur nell'Islanda orientale. Anche il Brædslan si svolge nella regione orientale, a Borgarfjördur Eystri, ma nell'ultimo weekend di luglio e in una fabbrica di pesce ristrutturata.

Nell'Islanda orientale si tengono un sacco di festival a luglio, in particolare nella zona di Seydisfjördur. La serie di concerti Bláa Kirkjan si svolge all'interno della chiesa cittadina da cui prende il nome per tutto luglio e agosto. Il Lung-A, invece, è un festival dell'arte internazionale che dura una settimana e comprende laboratori per i più giovani.

The Blue Church, or Bláa Kirkjan, in SeydisfjörðurFoto da Wikimedia, Creative Commons, foto di CGP Grey

Nell'ultimo weekend di luglio, nella cittadina occidentale di Reykholt si tiene un festival di musica da camera. Uno dei quattro concerti è organizzato in collaborazione con lo Snorrastofa Centre, un centro dedicato al capotribù, storico e scrittore medievale Snorri Sturluson.

Infine, a Reykjavík, puoi partecipare al Kexport Festival, una specie di festa di quartiere che si svolge per tutta la città il terzo sabato di luglio, durante la quale si può ascoltare qualsiasi tipo di musica.



Cosa vedere in Islanda a luglio

The Highlands can be seen throughout July, unlike much of the rest of the year

Anche se puoi comunque percorrere il Circolo d'Oro e ammirare altri siti popolari, l'estate in Islanda è il periodo ideale per visitare quelle destinazioni che di solito sono più difficili da raggiungere.

Jökulsárlón, on the South Coast, is incredibly beautiful and worth visiting year-round.

Le strade della parte orientale, per esempio, non sempre sono aperte in autunno, inverno e primavera a causa di neve, alluvioni e rischio valanghe. Invece a luglio sarai libero di girovagare per le sinuose strade dei Fiordi Orientali e di percorrere i sentieri di montagna per andare a visitare villaggi come Borgarfjördur Eystri e Bakkafjördur.

Anche nel nord le opportunità aumentano enormemente in estate. Per esempio, anche se il lago Mývatn può essere esplorato tutto l'anno, punti di interesse come il cratere Víti (víti in islandese significa "inferno") e gli scenografici campi di lava di Krafla sono completamente accessibili a luglio. La zona che circonda le sponde del lago brulica di animali, fra cui oltre 15 specie di anatra, rendendola una destinazione ideale per i birdwatcher

Far more turf houses can be seen in North Iceland in summer months.

Le strade intorno alla penisola Vatnsnes, una destinazione popolare per l'osservazione delle foche, vengono aperte in estate, consentendo così di raggiungere in sicurezza questa idilliaca regione a luglio. 



È quasi impossibile arrivare nei Fiordi Occidentali d'inverno. Gli abitanti dei villaggi più piccoli sono spesso costretti a raggiungere il resto del mondo in barca. In estate, invece, la stragrande maggioranza dei siti di interesse della zona, in particolare l'emblematica cascata Dynjandi e la riserva naturale di Hornstrandir sono facilmente raggiungibili tramite le strade.

Dynjandi is one of Iceland's most spectacular waterfalls

Anche la scogliera Látrabjarg è facile da raggiungere in estate, quando si riempie di vita grazie a migliaia di volatili appartenenti a decine di specie diverse. Puoi arrivare a sfiorare molti di questi uccelli, ma ricordati sempre di rispettare i nidi.

Anche la penisola di Snæfellsnes è molto più semplice da percorrere in estate. Quando i passi di montagna sono sgombri, puoi raggiungere destinazioni come il monte Kirkjufell e Ýtri Tunga, una spiaggia nel sud della penisola.

Mount Kirkjufell, on the Snæfellsnes Peninsula

Gli altopiani sono accessibili solo a bordo di veicoli 4x4, ma strade come la Kjölur Highland Road e la Sprengisandur sono aperte, consentendoti di ammirare le zone interne poco frequentate di questo splendido Paese. Le condizioni degli irregolari sentieri di montagna variano molto e talvolta è necessario guadare fiumi a bordo del veicolo, quindi è importante scegliere il mezzo di trasporto ottimale. Ricordati che non è consentito guidare fuoristrada sugli altopiani.

Negli altopiani dell'interno sono aperte sia la celebre Landmannalaugar sia la meno nota regione di Hveravellir. In entrambe queste località, potrai fare trekking per trovare i punti di osservazione più spettacolari e, ovviamente, farti il bagno in splendide sorgenti di acqua calda. 



Itinerari consigliati per l'Islanda a luglio

Those with enough time could include the Westfjords in their July itinerary

Se invece di avventurarti in solitaria, preferisci partecipare a un tour (o a una serie di tour!), abbiamo un sacco di suggerimenti per pianificare il tuo viaggio. Dagli itinerari self drive alle combinazioni di tour, Guide to Iceland ha proposte adatte a chiunque. 

Itinerari self drive per l'Islanda a luglio

Seljalandsfoss waterfall, in the light of the midnight sun

Iniziamo con i tour self drive. Ovviamente, puoi noleggiare un'auto, decidere quali attività fare, pianificare il percorso e prenotare la sistemazione da solo, ma spesso è molto più semplice scegliere un pacchetto self drive già organizzato da Guide to Iceland. Questi pacchetti ti danno la libertà di visitare tutti i siti che desideri, senza doverti preoccupare dell'organizzazione. 

La quantità minima di tempo consigliata per percorrere la Ring Road in estate è 6 o 7 giorni, che è anche la durata dei nostri tour self drive più brevi disponibili. Ti porteranno ai quattro angoli del Paese per ammirare un sacco di splendidi siti di interesse. Puoi inoltre aggiungere attività supplementari alle tue giornate; le più popolari sono il trekking sui ghiacciai, l'osservazione delle balene e una gita in barca sulla Jökulsárlón. 

Self drive tours will take you to places most don't get to visit, such as this feature, Mount Lómagnúpur

Se hai a disposizione un po' più di tempo da trascorrere in Islanda, potrai esplorare molti più luoghi. Questo tour di 10 giorni, per esempio, ti condurrà anche sulla penisola di Snæfellsnes, mentre questi viaggi di 13 e 14 giorni ti consentiranno di vedere sia la penisola sia i Fiordi Occidentali. 

Ma offriamo anche tour self drive personalizzati più brevi. Per esempio, se vuoi percorrere la Ring Road, ma non hai il tempo necessario per raggiungere tutti i siti, proponiamo un pacchetto di 5 giorni che ti permetterà di esplorare il Circolo d'Oro e la costa meridionale in maniera approfondita, compresi la riserva naturale Skaftafell e la laguna glaciale Jökulsárlón. È disponibile anche un pacchetto di 5 giorni che comprende i principali siti dell'Islanda occidentale, come la penisola di Snæfellsnes.

Lóndrangar on the Snæfellsnes Peninsula.

Se hai un budget limitato, o semplicemente ami stare all'aria aperta, potresti sfruttare i campeggi per il tuo tour invece di soggiornare in hotel e pensioni. Questi pacchetti di solito vanno dagli 8 ai 14 giorni, a seconda di quello che vuoi vedere. 

Sono disponibili anche tour self drive in campeggio più brevi, durante i quali potrai ammirare il Circolo d'Oro e la costa meridionale (fino alla Jökulsárlón) in 5 giorni, o il Circolo d'Oro e i ghiacciai in 4.

Pacchetti guidati in Islanda a luglio

Puffins on the Dyrhólaey rock arch.

I pacchetti guidati, invece, comprendono una guida a bordo dell'autobus e delle giornate un po' più organizzate all'aria aperta. 

Per esempio, questo pacchetto di 12 giorni ti farà attraversare l'intero Paese e comprende la penisola di Snæfellsnes, mentre questo tour è pieno di attività e ti farà percorrere la Ring Road in soli 6 giorni. 

Inoltre sono disponibili dei tour davvero speciali: i nostri pacchetti Islanda-Groenlandia, grazie ai quali è possibile prenotare una vacanza in Islanda che comprende anche un'intera giornata in Groenlandia, voli inclusi. Questi pacchetti durano 5, 6, 7 oppure 8 giorni.

Altre opzioni per l'Islanda a luglio

Mount Vestrahorn, in Iceland's south-east.

Se vuoi trascorrere la tua vacanza a Reykjavík, puoi pianificare un itinerario personalizzato in base ai tuoi interessi. Di seguito un possibile programma di viaggio.

Il primo giorno arriverai all'aeroporto di Keflavík e prenderai il Flybus per la Laguna Blu. Dopo aver fatto il bagno nelle sue acque corroboranti, prenderai l'autobus per Reykjavík e ti sistemerai in hotel. 

Hraunfossar waterfall in West Iceland.

Il secondo giorno parteciperai all'imprescindibile tour del Circolo d'Oro, abbinandolo all'avventurosa esplorazione di una grotta di lava! Il terzo giorno la tua avventura proseguirà con un tour della costa meridionale che comprende un'escursione sul ghiacciaio Sólheimajökull.

Trascorrerai il quarto giorno ricaricandoti a Reykjavík, scoprendo i suoi ristoranti, negozi, musei, gallerie e bar. Se avrai ancora abbastanza energia, potrai saltare a bordo di un autobus (in realtà due: c'è un rapido cambio lungo il percorso) per poter raggiungere la cima del monte Esja con una piacevole escursione.

A rainbow over Reykjavík.

Il quinto giorno potrai decidere di fare un tour della penisola di Snæfellsnes, trascorrendo l'intera giornata a esplorare i suoi tanti siti. Il tuo penultimo giorno in Islanda, potrai scegliere di visitare un altro ghiacciaio facendo una gita in motoslitta sul Langjökull. O magari preferirai semplicemente rilassarti nel centro cittadino.

Il settimo giorno sarà arrivato il momento di lasciare l'Islanda, ma non prima di un tour mattutino a Hveragerdi, durante il quale farai trekking nella valle Reykjadalur per poter fare il bagno in una sorgente calda naturale, prima di dirigerti a Keflavík per prendere il volo di ritorno. 

Altre informazioni importanti sull'Islanda a luglio

Buðir, before Snæfellsjökull glacier.

Prima di venire in Islanda a luglio è molto importante sapere cosa aspettarsi in termini di tempo e clima. In generale, all'aperto c'è luce tutto il giorno ed è chiaro per gran parte della notte, il tempo è abbastanza stabile, con temperature che oscillano fra i 10 e i 15 gradi, ma ci sono comunque alcune cose da tenere presenti.

Il tempo in Islanda a luglio

L'"estate islandese" sembra un ossimoro, ma questa bestia mitologica esiste. Giugno, luglio e agosto sono, in effetti, i mesi più caldi e più secchi dell'Islanda. 

Ma difficilmente l'Islanda può essere considerata "calda" o "secca" secondo le definizioni tradizionali. Il clima in Islanda viene di solito classificato come oceanico, o temperato fresco marittimo, cioè con temperature che non superano i 22°C in estate e sono di solito superiori a 0°C d'inverno. Questo suo clima più fresco dipende dalla posizione dell'isola fra l'Artico e i mari temperati, cioè fra le correnti di aria fredda dell'Artico e le masse di aria calda a sud. L'Islanda quindi è situata in un punto in cui l'improbabile grandinata estiva diventa all'improvviso possibile. Per esempio, poco prima dell'estate 2018, a maggio, nel sud dell'Islanda ci sono state grandinate sporadiche, anche nei giorni in cui miracolosamente spuntava il sole.

In estate, la temperatura media nel sud e nel sud-ovest dell'Islanda supera i 10°C. Nello stesso periodo, a Reykjavík, la temperatura media è appena sotto i 12°C, ma nel sud le temperature possono raggiungere addirittura i 25,7°C, con un record di circa 30°C. Per pianificare in maniera funzionale il viaggio, però, aspettati temperature intorno ai 10°C. Tieni presente comunque che le temperature in Islanda d'estate sono scese fino a 3,5°C, arrivando fino a 1°C nei Fiordi Orientali nel 2015.

Le estati in Islanda sono di solito abbastanza miti, ma i sistemi di bassa pressione attraversano l'isola anche in questa stagione, portando con sé tempeste e forti piogge. Il tempo negli altopiani dell'interno è particolarmente instabile e imprevedibile, quindi i viaggiatori devono essere equipaggiati con occhiali da sole e vari indumenti caldi, impermeabili e anti-vento. 

Di tanto in tanto, i media e i meteorologi islandesi fanno battute sul fatto che l'estate in Islanda è stata annullata perché, anche nei mesi più miti, tende a piovere e a essere nuvoloso. Le precipitazioni medie a luglio in Islanda, benché inferiori rispetto alla stagione non ufficiale delle piogge in autunno, raggiungono comunque i 50 mm, con circa 10 giorni di pioggia.

Nonostante la sua tendenza alla piovosità, l'Islanda a luglio è famosa per i suoi cieli limpidi e le sue giornate luminose, che trasmettono ottimismo, facendo sembrare qualsiasi cosa più possibile. Si può pensare che le splendide estati islandesi abbiano risvegliato l'immaginazione dei norreni riguardo al futuro su quest'isola vulcanica nel Nord Atlantico. 

Even in July, the roads conditions could be challenging.

Il sito web dell'ufficio meteorologico islandese è una fantastica risorsa per restare aggiornati sulle condizioni del tempo in tutto il Paese in qualsiasi momento ed è fondamentale controllare le previsioni prima di avventurarsi fuori, soprattutto se si intende guidare per conto proprio.

Inoltre, anche se le strade islandesi sono aperte d'estate, alluvioni o nevicate fuori stagione oppure, più di recente, frane, possono comunque imporne la chiusura. Il sito web dell'ente per la gestione delle strade e delle coste fornisce informazioni 24 ore su 24 sulle condizioni delle strade in Islanda.

La luce solare in Islanda a luglio

Per prima cosa, non è esatto dire che a luglio c'è il sole per tutta la notte, anche se il crepuscolo alle 3 del mattino potrebbe essere considerato come luce solare. Il solstizio d'estate è il 21 giugno. A partire da quella data, il sole inizia a tramontare 1-3 minuti prima ogni giorno; così, alla fine del mese, il sole scomparirà per alcune ore di prima mattina. Dal 1° luglio, il sole non è visibile dalle 23:56 alle 03:06 (anche se il cielo sarà comunque molto luminoso), mentre il 31 tramonterà alle 22:33 e sorgerà alle 04:31. Anche allora, però, non sarà scuro abbastanza per vedere le aurore boreali senza attrezzature specifiche. 



The glacier lagoon, basked in summer light.

Viaggiare per gli altopiani dell'interno dell'Islanda a luglio

Se hai intenzione di andare sugli altopiani dell'interno per fare trekking o campeggiare (o per fare trekking e campeggiare), dovresti registrare i tuoi piani di viaggio indipendentemente dal tuo livello di esperienza e di competenza. Così, se dovessi essere irraggiungibile o restare lontano più a lungo di quanto indicato, le squadre di ricerca e soccorso possono prendere delle misure per localizzarti.